Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Un genitore incivile, cosa insegnerà ai propri figli?

Incivili - segnaleNei giorni scorsi eravamo in auto ed il conducente della vettura davanti a noi ha tirato giù il finestrino per lasciare cadere sulla strada, con colpevole noncuranza, un rifiuto.

Gli ho lampeggiato, facendogli un applauso ironico.

Ro-K ha poi notato che in auto c’era il figlio, un bambino, e la domanda è nata spontanea: Ma uno così come fa ad educare il figlio?

Incivili si nasce?

D’altro canto solo pochi giorni fa abbiamo visto un bambino che sotto l’occhio compiaciuto, mi vien da dire, della mamma, ha abbassato il finestrino per allungare il braccio e gettare la carta della merendina.

Ogni giorno vedo conducenti che lanciano di tutto, dall’onnipresente mozzicone, al pacchetto di sigarette, il tovagliolo, la merendina, la bottiglia di plastica dell’acqua; è successo più volte di vedere bottiglie di vetro e borse di rifiuti atterrare sui bordi (quando va bene) delle strade che,  sempre più spesso, appaiono come delle discariche a cielo aperto.

Un conoscente una volta ha visto partire dall’auto un pannolino sporco e ben sappiamo quanto inquini un pannolino. Ha suonato e fatto gestacci verso il cretino che si è fermato e voleva fare a botte. Si è trattenuto (cambiando idea) quando l’amico, con dimensioni di un armadio a 3 ante, è sceso dall’auto… ma si può vivere così?

A pretendere civiltà ed educazione, si rischia…

Vero che se nessuno buttasse rifiuti, il problema non esisterebbe, tuttavia visto che così va il mondo (datemi una bacchetta magica, porcamiseria…) vien da chiedersi dove siano gli operatori ecologici dei Comuni e/o della Provincia.

Insomma molti sporcano, ma nessuno pulisce.

Non servono a nulla i decreti del momento, con l’inasprimento delle sanzioni per chi getta il mozzicone; le norme, le multe, già ci sono, ma è necessario applicarle; è purtroppo evidente che non vi sono uomini & mezzi per colpire appositamente questi incivili, però è anche vero che vigili e polizia ignorano consapevolmente infrazioni di questo tipo, che vengono commesse senza ritegno.

Perchè ricordiamo che, cattivo esempio a parte, il degrado richiama altro degrado.

Vogliamo vivere in un’immensa discarica a cielo aperto? Ed allora avanti così…

Che tristezza…

15 commenti su “Un genitore incivile, cosa insegnerà ai propri figli?

  1. dolcemigrare
    10 febbraio 2010

    di solito i conoscenti fumatori mi insultano al richiamo di “tienti il mozzicone fino al prossimo cestino, che poi è a meno di due minuti da qui”…
    l’esperienza vissuta in una città come santiago de compostela, invasa da turisti e studenti non troppo attenti a non sporcare, è stata di battaglioni di spazzini (non uno o due, intendo gruppi nutriti) che a intervalli regolari (anche e soprattutto in notturna, visto l’andazzo cittadino) ripuliscono, raccolgono e ti fanno vivere in un luogo migliore…

  2. Pingback: Quando sento certi ragionamenti… « Paoblog

  3. Pingback: In mezzo all’autostrada con papà… « Paoblog

  4. Pingback: Civiltà ed educazione si perdono per strada « Paoblog

  5. Pingback: “Guidate con prudenza”. Ma chi ci crede più? « Paoblog

  6. Pingback: Io sosto dove voglio e se ti azzardi a dire qualcosa… « Paoblog

  7. Pingback: Le persone civili esistono… « Paoblog

  8. Pingback: Come e perchè “scatta” il passaggio da pedoni a pecoroni (e pure incivili)? « Paoblog

  9. Pingback: Manca la cultura del riciclo (in questo caso della carta) « Paoblog

  10. Pingback: I pedoni, strana gente… | Paoblog

  11. Pingback: Rubare (in massa) appena c’è l’occasione? Ma in che paese viviamo? | Paoblog

  12. Pingback: Fatture e scontrini: in Italia poca voglia di pagare le tasse | Paoblog

  13. Pingback: Papà straniero 1 – mamme italiane 0 | Paoblog

  14. Pingback: Incivili: si nasce o si diventa? | Paoblog

  15. Pingback: Multato per aver gettato una buccia di banana dal finestrino… | Paoblog

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: