Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

In arrivo il terzo romanzo di Pieter Aspe

Una piccola premessa è d’obbligo.

A seguito di una mia recensione sul primo libro, ieri ho ricevuto dall’Editore Fazi la comunicazione circa la prossima uscita del terzo romanzo di Pieter Aspe e l’invito a partecipare alla presentazione dello stesso a Roma, con la possibilità di intervistare l’autore.

Il post potrebbe quindi sembrare una marchetta, quale ringraziamento, ma a prescindere che si tratta di una logica comportamentale che non mi appartiene, c’è una curiosa coincidenza che mi fa sorridere. Poche ore prima di ricevere la mail citata, avevo acquistato il secondo romazo di Aspe, 🙂 proprio perchè mi era piaciuto l’autore ed il personaggio del Commissario Van In.

Con la dovuta calma, seguirà la recensione. I libri sono come il vino, per me. Li compro, li faccio maturare sulla libreria, e quando è il momento li stappo, opps, li leggo. In questi giorni (Ok, Spugna & Scintilla, sono strano, lo so) sto leggendo un libro che mi è stato regalato nel Natale 2009. Ho detto tutto. 😀

P.S. Comunque lo leggerò in vacanza….

°°°

Fazi Editore – Pieter Aspe:  Le maschere della notte >  In libreria dal 09 Luglio 2010

Dopo il successo dei primi due titoli della serie del Commissario Van In dello scrittore belga Pieter Aspe (Il quadrato della vendetta ha venduto in Italia oltre 50.000 copie, e Caos a Bruges 20.0000 in pochi mesi) esce il terzo titolo, Le maschere della notte, ancora una volta ambientato nella bellissima e misteriosa Bruges.

In Belgio, le inchieste del commissario Van In hanno un tale successo che l’ufficio del turismo di Bruges ha utilizzato la toponomastica dei libri per promuovere la visita alla città: in Belgio e in Olanda la serie ha venduto complessivamente un milione e seicentomila copie (e ne sono stati tratti radiodrammi, undici telefilm e un gioco di ruolo).

Per gli appassionati dei gialli di Pieter Aspe e di Bruges, Turismo Fiandre, Duvel e Fazi Editore hanno indetto il concorso “Leggi Aspe e vinci Bruges”.

Trama: Nel giardino di un villino della periferia chic di Bruges, una bambina ritrova uno scheletro umano. Van In viene incaricato di svolgere le indagini; lo affianca la sua Hannelore, che aspetta un figlio dal commissario ma sembra non riuscire a stare a riposo neppure per un attimo. Si scopre così che, anni prima, la casa in cui la piccola abitava ospitava un bordello di lusso, il Love, frequentato dai notabili della zona. L’esame dello scheletro rivela nel frattempo che la vittima si era sottoposta a un intervento di chirurgia plastica, all’epoca piuttosto raro.

L’inchiesta giunge a un’ulteriore svolta quando la giovane poliziotta Carine Neels decide di voler provare a tutti i costi le proprie capacità investigative, alle quali Van In non rimarrà a lungo indifferente: tanto più che la collega è giovane e graziosa.

Al centro della terza inchiesta del commissario Van In si accampano le miserie e i fragili splendori di tutto il bel mondo belga: giochi sessuali al limite del lecito, corruzione politica, compromissione delle forze dell’ordine, pedofilia, prostituzione. Un intrigo che sembra far presagire gli orribili fatti di sangue che anni dopo funesteranno il Belgio, conducendo più volte ai “disonori” della cronaca.

L’autore: Pieter Aspe (pseudonimo di Pierre Aspeslag) è nato a Bruges nel 1953. Ex precettore, fotografo, commerciante di vini, venditore di granaglie e cereali, custode di una basilica, impiegato in un’impresa tessile e lavoratore stagionale per la polizia marittima, ha esordito come scrittore nel 1995 con Il quadrato della vendetta, primo titolo di una serie di 26 libri. Nel 2001 ha vinto il Premio Hercule Poirot come miglior scrittore fiammingo di gialli. Fazi Editore ha pubblicato Il quadrato della vendetta (2009) e Caos a Bruges (2010).

Annunci

3 commenti su “In arrivo il terzo romanzo di Pieter Aspe

  1. Francesco
    8 luglio 2010

    La presentazione del nuovo romanzo di Pieter Aspe, “Le maschere della notte”, pubblicato da Fazi Editore si terrà il 15 luglio alle ore 18.30 presso la libreria Bibli di via dei Fienaroli a Roma.
    * * *
    La libreria Bibli è nel cuore di Trastevere, in una bella via – stretta e contorta, ricca di quel fascino un po’ precario e mutevole, scura e solare al tempo stesso, vivace e silente assieme come solo alcuni posti trasteverini – che nonostante si trovi nel cuore turistico del quartiere resta un po’ defilata e tranquilla ed è famosa proprio per il suo carattere culturale e un po’ alternativo-radical-chic.
    Caratteristiche, tutte queste, che rendono questo luogo meritevole di essere visto.
    * * *
    La libreria Bibli si trova praticamente nel mezzo tra uno dei ristorantini più interessanti e piacevoli di Roma, “il Boom” dallo stile Anni Sessanta con tanto di juke-box e manifesti cinematografici, e la raffinata e molto bella nel design Libreria del Cinema di proprietà di alcuni esponenti del cinema romano, tra cui i registi Daniele Luchetti, Antonello Grimaldi e Giuseppe Piccioni, l’attrice Jasmine Trinca compagna di Nanni Moretti, il pianista Ludovico Einaudi…
    * * *
    Invece Bibli più che radical-chic è molto fricchettona, un po’ caotica, sembra quasi un po’ un centro sociale, ha al suo interno un caffè-enoteca e una ampia sala per incontri e presentazioni di libri. Infatti è una delle librerie più rinomate, utilizzate e ricercate proprio per incontri e presentazioni.
    Però devo dire che, a parte la collocazione molto interessante, non è delle mie preferite, perché a mio personale parere troppo disordinata e buia rispetto ad altre, come per esempio Feltrinelli o Arion, meglio fruibili e più piacevoli.
    * * *
    Chissà che il buon Pao non colga l’occasione per scendere nella Capitale, sarebbe bello vedere il Guru a Roma!
    * * *
    Per curiosità, questi sono gli indirizzi web delle due librerie citate:

    http://www.bibli.it/

    http://www.libreriadelcinema.roma.it/libreria/

    Mentre del ristorante “il Bomm” si è già parlato qui:

    https://paoblog.wordpress.com/2009/10/12/mezzogiorno-di-fuoco-a-roma/

  2. Pingback: Ah, dannati refusi… « Paoblog

  3. Pingback: La quarta forma di Satana « Paoblog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 8 luglio 2010 da in L'angolo dei libri - Le nostre segnalazioni con tag , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: