Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Un libro: Un mattino d’ottobre

di Gianni Simonivenduto

Ediz. Foschi – Pagg. 368 – € 11,90

Trama: Due famiglie unite da una forte amicizia. Ma la splendida bambina di una di queste viene improvvisamente uccisa in un incidente d’auto mentre sta giocando nel parco con la tata. E nel frattempo altre storie, altre vite si intrecciano, all’apparenza inspiegabilmente, con questa triste vicenda.

Se la morte della bambina è stato solo un fatale incidente, quelle che seguono invece hanno l’odore inequivocabile dell’assassinio. Chi si nasconde dietro la calibro 22 che sconvolge la quiete della città? E perché a morire sono sempre persone legate in qualche modo alle due famiglie?

Letto da: Paolo

Opinione: E’ il primo romanzo scritto da Gianni Simoni*, ma il secondo che ho letto dopo Commissario domani ucciderò Labruna, del quale potete trovare la recensione sul Blog.

Poco da fare, mi piace molto come struttura, credibili i personaggi e la storia sta in piedi. Come già detto finalmente un commissario sulla sessantina, felicemente sposato, che non sta su a superalcolici e pacchi di sigarette, come la maggior parte dei commissari / detective rappresentati oggigiorno nei gialli. Fuori dagli schemi abituali anche l’ambientazione, infatti tutto si svolge a Brescia. Un piccolo appunto all’autore riguarda la descrizione un pò scarsa della città.

Sicuramente meglio cominciare la lettura dei romanzi con il Comm. Miceli partendo da questo romanzo, in modo da capire meglio le dinamiche che legano fra loro i vari personaggi.

La trama del libro mi ha ricordato molto, non nei fatti, ma per i collegamenti fra i vari personaggi, il film Lantana che casualmente ho proprio visto nei giorni scorsi.

Ho già deciso per l’acquisto del terzo libro di Simoni: Lo specchio del barbiere – in uscita questo mese a quanto so.

* Gianni Simoni è stato giudice istruttore a Milano e poi a Brescia, occupandosi di indagini legate al terrorismo e sulla morte di Sindona. Ha pubblicato anche, (co-autore Giuliano Turone) il libro Il caffè di Sindona.

Annunci

5 commenti su “Un libro: Un mattino d’ottobre

  1. Pingback: Lo specchio del barbiere « Paoblog

  2. Pingback: Pesca con la mosca « Paoblog

  3. Pingback: Un libro: Il ferro da stiro « Paoblog

  4. Pingback: Un libro: Sezione omicidi | Paoblog

  5. Pingback: Un libro: Chiuso per lutto | Paoblog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 16 ottobre 2010 da in L'angolo dei libri - le nostre recensioni con tag , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: