Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Giappone: controlli scarsi la carne radioattiva è arrivata sulle tavole…

Giorno dopo giorno, le notizie sulla vendita della carne al cesio proveniente da un’ampia zona circostante quella della centrale di Fukushima, in Giappone, si fanno sempre più preoccupanti.

I bovini contaminati distribuiti a ristoranti, negozi e perfino scuole di 45 delle 47 prefetture esistenti sarebbero infatti non meno di 1.500, contro le poche decine inizialmente scoperte.

La settimana scorsa il governo ha allargato il divieto di vendita di carne a una zona molto più ampia rispetto a quella totalmente off limits e pari a circa 8.500 chilometri quadrati, ma l’allarme è tutt’altro che rientrato e la situazione appare ancora fuori controllo.

Secondo le ricostruzione di alcuni media giapponesi e internazionali, il disastro è stato causato da una sventurata combinazione di superficialità, ignoranza e malinteso senso di protezione nei confronti delle piccole comunità della zona.

Nelle settimane successive all’incidente, infatti, il governo aveva invitato allevatori e agricoltori a tenere il bestiame al coperto e a non utilizzare foraggi che fossero rimasti all’aperto e che avrebbero quindi potuto essere stati contaminati dalla pioggia radioattiva.

Risultato: i foraggi sono stati utilizzati a prescindere dalle condizioni di conservazione, e le misurazioni fatte in questi giorni hanno rivelato in essi contenuti di cesio da 50 a 500 volte superiori ai limiti di sicurezza, suggerendo anche che probabilmente il fall out è stato molto più ampio di quanto affermato dalle fonti ufficiali.

I consigli agli allevatori, non coercitivi – secondo al versione ufficiale – per tutelare le attività economiche della zona, sono dunque rimasti tali, e non hanno raggiunto neppure tutti gli interessati, se è vero che….

viaFukushima, la carne radioattiva è arrivata nei ristoranti, nelle scuole e nei supermercati a causa della superficialità dei controlli e dello scarso rigore dei divieti | Il Fatto Alimentare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 28 luglio 2011 da in Ambiente & Ecologia, Animali, natura & via dicendo..., Leggo & Pubblico con tag , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: