Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Un altro automobilista incivile nel DNA

di Francesco Mignano

di Francesco Mignano

Ieri mattina ecco materializzarsi una Jeep parcheggiata in mezzo all’Area di carico e Scarico, nonostante ci fosse altro posto nella via.

Nulla di nuovo, lo so bene. Posso anche pensare che come molti milanesi abbiano dato una nuova interpretazione alla segnaletica stradale, scambiando questo cartello…

per un’area di sosta per Suv e che quindi l’ometto con il carrello stia a significare che chi deve caricare un camion, debba obbligatoriamente prendere il carrello e levarsi dalle palle

A questo punto si aprono davanti a me alcune opzioni:

1 – Non posso attuare la vendetta con mazza da baseball, ipotizzata mesi fa, 😉

2- Non è realizzabile il pensiero dell’amico Gigi che avrebbe gettatto una molotov sotto il famoso Porsche Cayenne 

3 – Anche la versione del lettore che accarezzava l’idea di usare una bottiglia di benzina, con accendino, per risolvere il problema del Porsche parcheggiato sul’area del car sharing, non può essere presa in considerazione

4 – Potrei chiamare i vigili, ma come ben sa anche il Testimone, non solo è difficile prendere la linea, ma poi anche se ce la fai escono 1 volta su 10. A meno che sia il Papa a chiamare… 😉

Non mi resta che pazientare e tentare un bluff, lasciando il solito biglietto sul parabrezza; e visto che qualche volta funziona…

Fino a qui, ho raccontato una storia già letta, tuttavia quando qualcuno parcheggia nell’area ti vien da pensare che sia sicuramente un incivile, ma di passaggio, che alla sera se ne andrà e che dopo aver letto il biglietto si renda conto, forse, di essere stato poco accorto nel parcheggiare, con relativo fastidio agli altri…

Ed invece, questa mattina, quando sono arrivato in ufficio (ore 7.00) che cosa ho visto?

Appunto, l’incivile ha spostato la Jeep dall’area, per parcheggiarla sul marciapiede, in occasione del lavaggio strada, cosa che fanno molti, salvo poi tornare la mattina per riportare l’auto sulla carreggiata.

Ma non il nostro incivile che, di coccio, la lascia lì, bloccando di fatto il passaggio dei pedoni. Ed infatti in questo momento, (sono le 14.00), l’auto è sempre lì.

2 commenti su “Un altro automobilista incivile nel DNA

  1. Claudio
    19 aprile 2017

    Quel segnale di carico – scarico non è regolamentare

    • Paoblog
      19 aprile 2017

      se non fosse che lo ha messo il Comune di Milano, mica io … per cui …

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: