Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Mediazione obbligatoria ovvero: Chi legifera è realmente incapace oppure è in malafede?

leggendo questo articolo  su Il Blog del Consumatore la domanda posta nel titolo è automatica.

La Corte Costituzionale ieri ha dichiarato illegittime le norme che hanno introdotto nel nostro sistema giustizia civile l’obbligatorietà della mediazione prima di poter far causa in numerose materie (dal condominio alla responsabilità da circolazione stradale, alla responsabilità del medico e sino alle liti sulla proprietà ed altri diritti reali).

L’ho capito io che non sono altro che un uomo della strada, al Governo non ci sono arrivati da soli?

Era evidente da subito che la mediazione obbligatoria non fosse certo un affare per il cittadino, visto che:

…la mediazione (obbligatoria) si trasformava molto spesso in un inutile aggravio di costi per chi voleva far valere i propri diritti in giudizio.

Senza poi dimenticare che l’onerosità e l’obbligatorietà della mediazione facevano della disciplina italiana un caso unico in Europa.

Ed allora è mai possibile che vengano il Governo prenda decisioni in netto contrasto con i nostri diritti?

(Si, lo so, sono caduto nell’Utopia, al solito, come ben dimostra la vicenda legata al rimborso dell’Iva sulla tassa dei rifiuti.)

E, in seconda battuta, non è possibile far analizzare la proposta da giuristi competenti ed attendere un giudizio in merito?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: