Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Teniamo il posto per le donne vittime di violenza

Mi è capitato di conoscere in maniera assolutamente superficiale una ragazza che poco tempo dopo è stata fatta letteralmente a pezzi dal fidanzato.

Aderisco a questa iniativa pensando a Lei, così come a “tutte le donne che avrebbero potuto essere sedute nel posto accanto al nostro in ufficio, dal medico, a teatro. Invece non ci sono più, uccise dal marito, dal compagno, dall’ex. Le donne vittime di violenza domestica hanno lasciato un posto vuoto in tutti i luoghi pubblici (e privati) che scandiscono la nostra vita.

E allora perché non ricordarle così, occupando una sedia anche per loro, con il loro nome, come se fossero presenti? Da qui l’idea di «Posto occupato», facilissima da realizzare: basta scaricare la locandina e attaccarla su sedie, panchine, poltrone. Dovunque si desideri.”

tOjCE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: