Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Le parole sono importanti, ma il leghista Morelli non lo sa

polliceverso

Leggo che: È successo tutto su Facebook: il capogruppo della Lega al comune di Milano, Alessandro Morelli, posta martedì sera una foto che ritrae il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, con il compagno, incorniciati da una scritta che recita «Gay e pedofilo. Vendola… “Sono pronto a fare la mamma”».

Le scuse che sono seguite (sempre che sia vero quel che dice), poi, lo accomunano alle migliaia di persone superficiali che inoltrano e postano contenuti senza mai verificare:

“Non mi ero accorto, mi è arrivata l’immagine che si riferiva a delle sue presunte affermazioni del passato sul diritto dei bambini ad avere una loro sessualità con gli adulti, che ho scoperto essere una bufala, e l’ho ripresa, mi dispiace.”

Più che le scuse, servirebbero le dimissioni, perchè da un rappresentante delle istituzioni ci si aspetta un comportamento migliore a prescindere oltre che meno cretino.

Premetto che posso essere tante cose, ma di sicuro non sono un elettore di Sel, tuttavia una cosa è l’idea politica e l’altra il rispetto della persona.

Dire che Vendola è gay, non credo sia in discussione, tuttavia bisogna valutare il contesto nel quale fai quest’affermazione ed il fine.

Dubito che quando Morelli si presenta dica: “Piacere, sono Morelli,, eterosessuale”. Per cui che uno sia gay, etero oppure abbia fatto voto di castità, sono solo fatti suoi…

Ma dargli del “pedofilo” esula da qualsiasi contesto. E’ infamante nei confronti della persona. Sempre che Morelli conosca il significato esatto delle parole che pronuncia. Chissà se un giorno lo accusassero, falsamente s’intende, di essere un pedofilo, se gradirrebbe.

Servirebbe maggiore educazione, maggior rispetto, ma in ogni caso servirebbe anche una certa intelligenza ovvero come puoi pensare di scrivere certe cazzate pubblciamente, senza sollevare polemiche ed indignazione?

Per poi scusarsi… ti scusi con Vendola?

Bravo, 7+, ma dovresti anche scusarti con i milanesi che ti pagano lo stipendio. Se lavori con la stessa attenzione che hai nel parlare, sono soldi buttati….

Un commento su “Le parole sono importanti, ma il leghista Morelli non lo sa

  1. Morbida Dolcezza
    3 ottobre 2013

    Ma chi aspetti da uno della Lega?

    Sanno soltanto dire idiozie e offese gratuite

I commenti sono chiusi.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 3 ottobre 2013 da in Burocrazia e/o Politica, Pensieri, parole, idee ed opinioni, Persone & Società con tag , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: