Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Cibi contaminati cancerogeni! L’articolo di giornale che circola in rete è l’ennesima bufala!

un articolo di che leggo su Il fatto Alimentare e che si aggancia all’altra notizia falsa di cui si parlava ieri.

Che siano notizie inesatte, false o bufale, il risultato resta lo stesso: Disinfomazione e, spesso, inutile allarmismo.

Qualsiasi notizia, che sia falsa, una bufala più o meno scherzosa, che tira in ballo il cancro per attirare l’attenzione, per quel che mi riguarda è un insulto verso quelle persone (ed i loro familiari) che stanno combattendo contro questa malattia.

* * *

In rete gira questo finto articolo di giornale che ha creato qualche allarme tra i nostri lettori. Si tratta di una  bufala di uno scherzo di cattivo gusto realizzato con una certa furbizia, perchè per essere credibile cita  personaggi veri come Beppe Grillo e un noto professore universitario,  e racconta una storia verosimile sulle nanoparticelle che cominciano ad essere utilizzate nel mondo alimentare.

1379199_188384668012242_840411227_n-300x278

Dopo avere posto l’accento sul rischio di cancro causato da queste nanoparticelle, arriva la lista dei prodotti e delle marche  famose coinvolte  e qui l’articolo diventa una vera e propria farsa. Periodicamente girano queste bufale in rete e purtroppo  qualcuno ci crede.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: