Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Un libro: Il gioco di Ripper

ripper

Indiana è una donna indipendente, madre single di Amanda, la figlia così diversa da lei che ama profondamente.

Ed è forse l’unico vero amore che Indiana, incapace di legarsi sentimentalmente a un uomo dopo la fine del suo matrimonio con il padre della ragazza, riesca a provare.Amanda è una ragazza intelligente e curiosa, che ha preso dal padre ispettore di polizia la passione per i gialli e i misteri. Passa il suo tempo libero a giocare online a Ripper, un videogame ispirato a Jack lo squartatore, in cui lo scopo è quello di risolvere i casi di omicidio più intricati.

Quando a San Francisco cominciano a verificarsi una serie di delitti spaventosi e apparentemente slegati l’uno dall’altro, Amanda trasforma il suo gioco in realtà.

Si butta a capofitto nelle indagini e scopre prima della polizia il sottile filo che collega i casi tra di loro.

Ma il passatempo diventa un incubo e si fa tremendamente serio quando a sparire è Indiana. Così Amanda si trova faccia a faccia col più grande mistero che le sia mai capitato: sua madre.

Nel suo nuovo romanzo, Isabel Allende tratteggia a modo suo il rapporto madre-figlia, e lo fa aggiungendoci una nota di thriller e noir che rende il tutto ancora più avvincente. Un altro piccolo gioiello della più famosa autrice cilena contemporanea

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 9 gennaio 2014 da in L'angolo dei libri - Le nostre segnalazioni con tag , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: