Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Pd: aumentare il succo dal 12 al 20% nell’aranciata! Ma la proposta è già stata bocciata 6 mesi fa

un articolo di Sara Rossi che leggo su Il Fatto Alimentare

Il 16 gennaio le agenzie hanno battuto la notizia che è stato approvato, all’interno della legge comunitaria in Commissione Agricoltura alla Camera, un emendamento del Pd, che aumenta dal 12% al 20% la quantità minima di frutta contenuta nelle bevande analcoliche a base di frutta (come l’aranciata).

Il provvedimento dovrebbe valere solo per le bevande  prodotte e commercializzate in Italia. Contro l’approvazione del provvedimento si era già espresso l’esecutivo.

Il Fatto Alimentare ha già dato il suo parere su questa proposta che, è bene ricordare, è stata definitivamente bocciata dall’UE qualche mese fa.

Al riguardo esiste una nota del 3 luglio, firmata da Silvio Borrello del  Ministero della salute che sancisce l’inapplicabilità dell’art. 8, comma 16 e 16 bis del D. L. 158/2012 (conosciuto come decreto Balduzzi) che aveva innalzato dal 12% al 20% la percentuale di succo di frutta naturale nelle bevande analcoliche a base di frutta (aranciata, limonata…) ai fini della commercializzazione e denominazione delle stesse.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: