Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Camion giù dal viadotto della Salerno-Reggio. Era nella parte che non sarà rifatta

di Maurizio Caprino

Ora che i lavori sono praticamente finiti, c’è più chiarezza sul fatto che la ricostruzione della Salerno-Reggio Calabria lascia comunque fuori una sessantina di chilometri: nel tratto silano, a sud di Cosenza, e in quello terminale, da Campo Calabro a Reggio.

Proprio su questo tratto due mesi fa si sono giustamente concentrate le attenzioni di Quattroruote, che ne ha fatto notare le clamorose carenze: guard-rail virtuali, strutture dei viadotti in cattive condizioni.

Questo mese la stessa rivista dà notizia di un camion per la raccolta rifiuti (quindi non certo tra i più pesanti) che ha sfondato uno di quei guard-rail, piombando su una vettura che si trovava sotto al viadotto dov’è avvenuto l’incidente.

Non ci è scappato il morto solo perché il camion ha urtato il guard-rail solo di rimbalzo, dopo un tamponamento. Così è rimasto in bilico per un po’ di tempo, sufficiente perché l’autista scendesse e perché anche sotto il viadotto si scansassero tutti.

Certo, cose che capitano. E il tratto terminale dell’A3, di fatto, funge solo da pezzo di tangenziale di Reggio: il traffico di lunga percorrenza, quello diretto in Sicilia, lascia l’autostrada poco più a nord, a Villa San Giovanni.

Ma si conferma che la messa in sicurezza delle strade è un’emergenza, anche se non ne parla quasi nessuno.

Come non concordare con Quattroruote, che commentando l’episodio scrive che non è bastata la lezione della strage di Acqualonga?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: