Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

La minispazzatrice solare di Hera per la pulizia dei portici di Bologna

Ogni volta che leggo su Rinnovabili.it un articolo su Hera, si tratta sempre di iniziative intelligenti ed infatti vengono subito in mente, ad esempio, a Ferrara i cassonetti intelligenti, a Forlì con Ecoself, la stazione ecologica itinerante, a Rimini la raccolta di olii alimentari esausti ed infine con l‘App il Rifiutologo.

(Peccato poi che Hera sia stata sanzionata dall’Antitrust per abuso di posizione dominante nei mercati collegati alla raccolta differenziata di carta in numerosi comuni dell’Emilia Romagna. Purtroppo c’è sempre un rovescio della medaglia, anche se questa sanzione non toglie il merito delle iniziative raccontate nei vari post)

* * *

Per pulire i portici di Bologna basta l’energia del sole. A comunicarlo è l’azienda locale Hera, che ha affermato di aver progettato un mezzo speciale per la pulizia del centro storico.

Si tratta di “un triciclo 100% ecologico, che trasporta una minispazzatrice elettrica. Non inquina, evita il traffico e non fa rumore” affermando che sembrerà di vedere andare a spasso per la città uno spazzino di altri tempi, mentre l’operatore si muoverà su un mezzo altamente tecnologico.

??????????

Candidata alla tutela dell’Unesco come patrimonio dell’umanità la città necessita di una particolare attenzione affinché non si vadano a perdere opere di inestimabile valore. Tenere puliti i luoghi di importanza storica evitando di generare traffico e danneggiare i portici è stato il motivo che ha spinto Hera a costruire un mezzo capace di muoversi in sicurezza e con agilità nei piccoli spazi.

“Piccola, elettrica (quindi silenziosa) ed efficiente, viene trasportata da un triciclo a pedalata assistita, che si alimenta a pannelli solari. Quello che sembra soltanto il vecchio “spazzino” in bicicletta è in realtà un concentrato di efficienza e tecnologia avanzata”.

 In città al momento sono già attive 6 minispazzatrici, che da qualche giorno percorrono i portici più lunghi del mondo delle strade più trafficate, con il progetto di utilizzarle presto in tutto il centro storico.

“Funzionano come una sorta di matrioska: al bisogno, si staccano dal triciclo, si usano e poi si rimontano, in modo da far girare gli operatori con agilità per le vie del centro. Sono mezzi che Hera ha studiato nel dettaglio e che sono a impatto ambientale zero, perché elettrici.

Facilmente trasportabili, lavorano senza rumore e senza sollevare polvere, non disturbano le attività della città” ha specificato Hera nel comunicato stampa diffuso per presentare la spazzatrice.

2 commenti su “La minispazzatrice solare di Hera per la pulizia dei portici di Bologna

  1. Pingback: RAEE: in Emilia ci pensa il cassonetto intelligente | Paoblog

  2. Poppea
    18 luglio 2014

    Basterebbe solo un po’ di buona volontà

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: