Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Ue, è on line il nuovo portale dedicato alle petizioni

Nell’articolo che segue si parla di Petizioni online, uno strumento decisamente utile, tanto più se non se ne abusa, lanciando petizioni e/o raccolte di firme basate sul nulla oppure sulla facile indignazione del momento.

Meglio essere costruttivi ed incanalare tempo ed energie aderendo ad iniziative concrete, che mirino ad ottenere un reale cambiamento, così come fanno Avaaz, Oxfam ed altre organizzzazioni.

Uno su tutti possiamo ricordare quella 17enne americana che ha fatto piegare la testa a colossi come Coca Cola & Pepsi oppure a quei boicottaggi contro aumenti ingiustificati di prodotti alimentari.

Nel caso specifico l’obiettivo è quello di consentire ai cittadini, in modo aperto e trasparente, di firmare petizioni on line e seguirne gli sviluppi in Parlamento.

UE

Un nuovo portale web del Parlamento europeo dedicato alle petizioni è in rete.

 

Il portale si avvale di una procedura di registrazione semplice e fornisce informazioni sintetiche sulle questioni sollevate da altri cittadini.

La procedura di petizione dinanzi al Parlamento europeo è finalizzata a garantire la possibilità di comunicare con il Parlamento e di esercitare il proprio diritto di petizione, che costituisce uno dei diritti fondamentali di tutti i cittadini e residenti europei, come stabilito sia dal trattato sia dalla Carta dei diritti fondamentali.

Il Parlamento, tramite la sua commissione per le petizioni, è in grado di esercitare un controllo concreto e costante del modo in cui è attuata la legislazione europea e di valutare la misura in cui le istituzioni europee rispondono alle preoccupazioni sollevate dai cittadini.

L’obiettivo della commissione per le petizioni è di rispondere a tutte le petizioni indicando, se possibile, una riparazione extragiudiziale alle legittime preoccupazioni sollevate dai firmatari su questioni relative agli ambiti di attività dell’UE.

Per approfondimenti

Fonte

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: