Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Una piacevole gita a Borghetto sul Mincio e relativo pranzo da…

Domenica scorsa abbiamo fatto una gita a Borghetto sul Mincio, un piccolo borgo in provincia di Verona che avevamo visto, se ben ricordo, nella trasmissione Bell’Italia, su Rai 3.

Ci abbiamo messo un pò per arrivare, in quanto per evitare la coda causata da quelli che andavano a Gardaland 😦 siamo usciti prima dall’autostrada, scontrandoci però con una mancanza di indicazioni stradali che ci hanno fatto perdere un pò di tempo, mandando in palla persino la Signora K, nota come la bussola vivente.

In linea con la tipica commedia all’italiana, ci siamo fermati a chiedere informazioni ad una signora che ha risposto con il classico: “non sono di qui”, cosa questa della quale dubito fortemente, ma si fa prima che a dire “non lo so”. 😉

Successivamente abbiamo intercettato due uomini che in poche parole ci hanno indirizzati al meglio.

Ed eccoci arrivati a Borghetto sul Mincio:

© Paoblog.net

© Paoblog.net

A Borghetto c’è ampia disponibilità di parcheggio, sia gratuito sia a pagamento (1 €/ora sia gratuito); io per comodità mi sono fermato al primo parcheggio, a pagamento, e via andare.

Da segnalare che davanti a questo parcheggio ed a quello dall’altra parte del paese sono presenti due chioschi che vendono frutta a km. zero.

Noi prima di ripartire verso casa abbiamo comprato fragole e ciliege, ad un prezzo equo e di buona qualità, decisamente superiore a quella del supermercato.

© Paoblog.net

© Paoblog.net

Nei pressi del parcheggio dall’altra parte sono presenti i bagni pubblici; ne ho visti di peggiori, ma non erano tenuti bene; sicuramente grossa parte della colpa sarà da attribuire a chi li frequenta, si sa, tuttavia sarebbe il caso di offrire bagni più curati. In quello delle donne la serratura non funzionava.

© Paoblog.net

© Paoblog.net

Il borgo è veramente piccolo, ma veramente grazioso, circondato com’è dal Mincio.

© Paoblog.net

© Paoblog.net

I patiti dei centri commerciali qui non troveranno nulla per i loro denti, giusto un paio di negozi con artigianato vario ed un negozio di maglieria all’inzio del paese; ma in ogni caso qui si viene per godersi la bellezza dei luoghi, la relativa tranquillità e, perchè no, un bel pranzetto.

© Paoblog.net

© Paoblog.net

 

cuocoDi ristoranti e bar ce ne sono molti, ma io ho fatto riferimento a quello che ho incrociato sul web cercando informazioni sulla località. Il fatto che il ristorante fosse annesso ad un “pastificio – gastronomia” che vende i prodotti tipici, mi ha attirato.

Il ristorante è questo:

Borghetto

Per ulteriori informazioni e per consultare il menù, clicca qui.

Decisamente consigliata, se non obbligatoria, la prenotazione, infatti abbiamo notato che sono stati costretti a respingere alcuni avventori, in quanto il locale era interamente riservato, salvo poi far accomodare alcune persone dopo il primo turno, ma va da sè che significa sedersi a tavola quasi alle 14.

In ogni caso sono presenti tavoli all’aperto e ci sono poi due sale interne. Nella prima, dove era il nostro tavolo, c’erano circa 20 posti, ma la seconda sala era fuori dalla mia portata visiva.

I bagni sono nella norma, ma nulla di che. Certo non come quelli trovati nella Locanda del falco… nella quale tra l’altro sarebbe il caso di tornare 😉

Il servizio è puntuale, con le giuste pause ed il personale numeroso, ho contato almeno 6 persone, e cordiale; segnalo nello specifico l’attenzione verso i celiaci non solo con un menù senza glutine, ma anche con una particolare cura nel verificare le ordinazioni.

C’era ad esempio una coppia di amiche, una delle quali intollerante al glutine che aveva optato per i tortelli all’Amarone, ma dopo aver preso l’ordinazione, il cameriere (in realtà credo sia il titolare) è tornato indietro per informarla che il piatto di per sè poteva andare bene, ma che nella preparazione, per far addensare l’Amarone, si utilizzava un pò di farina.

A quel punto la cliente, essendo intollerante e non allergica, ha ritenuto di poterli consumare, ringraziando nel contempo per la particolare sensibilità al problema.

Senza essere un esperto come gli amici Gigi o Francesco, ho trovato interessante la lista dei vini, con una notevole offerta, dove ovviamente la faceva da padrone l’Amarone che occupava due intere pagine con vini prodotti da numerose cantine.

Per quel che ci riguarda abbiamo preso un piatto di Jamon iberico de Bellota che ci siamo divisi e che abbiamo trovato molto buono; a seguire io ho optato per dei Tortelli al bagoss con porcini e foglia di speck e, a seguire, delle verdure grigliate.

La Signora K invece ha preso il guanciale di vitello stufato all’Amarone su letto di polenta che sul menù è indicata come integrale, ma in realtà non lo è, come ha infatti precisato il titolare ad un tavolo vicino.

Il pranzo è stato accompagnato da un Prosecco di Valdobbiadene DOCG ed in chiusura abbiamo preso due caffè. Il conto finale è stato falsato dalla bottiglia di Prosecco che ha alzato l’importo che sennò sarebbe stato in linea con altri locali di pari qualità.

Da parte mia lo consiglio.

Visto che si parla di ristoranti, è necessaria una nota integrativa:

Non ho nessun interesse ad esaltare o stroncare un locale ovvero io racconto quello che ho vissuto in prima persona.

Lascio ai professionisti l’onere di scrivere delle recensioni, infatti questa è un’Opinione personale su un locale nel suo insieme e, ovviamente, sulla cucina; va da sè che come tutte le opinioni è soggettiva, ragion per cui quello che piace a me potrebbe non piacere ad altri e viceversa.

Il post ha una data di pubblicazione e racconta di una visita avvenuta in un giorno preciso; se possibile, aggiorno le mie Opinioni, nel caso vi siano state variazioni sostanziali, tuttavia va da sè che nel corso del tempo possono esserci stati cambiamenti, in meglio o in peggio dei quali non sono informato.

Nel caso di un cambio di gestione, si prega di comunicarlo nei commenti in modo tale da evidenziare la cosa nel post.

Diversamente da altri Bloggers non mi faccio pagare per delle opinioni positive e meno che mai annuncio il mio arrivo

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: