Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Un libro: La scienza fa bene (se conosci le istruzioni)

88622017530217821-200x300

La scienza è metodo, la società è opinione: nel solco di questa differenza sono nate le più grandi speranze e le più grandi paure.

La ricerca scientifica è dietro tutti i grandi cambiamenti globali degli ultimi decenni, dalle tecnologie digitali ai grandi progressi della medicina, ma la società non sa quasi nulla dei suoi protocolli e della sua deontologia, e questo continua a permettere a personaggi senza scrupoli di proporre soluzioni miracolose, che si rivelano immancabilmente false.

Questo libro, combinando le visioni di un ricercatore delle “scienze dure” e di un giornalista-filosofo, esamina per così dire dall’interno questa frattura tra scienza e società; ne mette in luce i presupposti a partire da alcuni casi molto concreti (il “metodo” Stamina, ad esempio, e la vera ricerca sulle staminali), per arrivare al nocciolo della questione: come comunicare un discorso di verità in un mondo sempre più mediatizzato e schiacciato sul presente (e sempre meno informato)?

Come far capire che la scienza non elargisce all’istante elisir di lunga vita, ma è un lungo, arduo, accidentato sentiero?

La risposta c’è già, e risiede nella scienza stessa: diffonderne e insegnarne i principi significherebbe opporre, a una cultura basata sull’emotività e sulla non verificabilità dei fatti, una cultura della conferma (o della smentita) sperimentale, in un progetto di rinnovamento culturale e civile.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 29 giugno 2015 da in L'angolo dei libri - Le nostre segnalazioni con tag , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: