Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Pochi assicurano l’auto contro furto e incendio, ma è una scelta giusta?

assicurazioneIl titolo dell’articolo letto su E-R Consumatori mi asembrava un pò drastico, ragion per cui ho fatto un piccolo sondaggio fra gli Amici, per verificare quanti di loro avessero sottoscritto anche il Furto & Incendio in abbinamento alla RCA ed il risultato è che circa la metà di loro ce l’ha e chi non ce l’ha ha deciso in tal senso perchè l’auto è troppo vecchia, in genere di età superiore agli 8 anni e, in seconda battuta, per risparmiare un pò.

Per quanto mi riguarda la Toyota Yaris ibrida, va da sè che avendo 6 mesi di vita è debitamente protetta con la RCA e massimale da 50 milioni* + Furto & Incendio + Cristalli + Eventi naturali + Atti vandalici + Assistenza stradale + Tutela legale + Infortunio guidatore.

[* 50 milioni ti sembrano troppi? Vero che il massimale di legge è di 5 milioni, ma vero anche che ho sempre presente la vicenda relativa ad un incidente in bicicletta fra un bambino ed una signora, che ha causato la morte di quest’ultima, con un risarcimento pagato dall’Ente proprietario della ciclabile ed un altro da parte della famiglia del bambino responsabile dell’incidente.

Considerando quindi che un’automobile, in caso di incidente, ha potenzialità di danno ben superiori (toccando ferro) preferisco essere tutelato in abbondanza piuttosto che il contrario.

Un’auto non è un pullman, tuttavia è facile pensare all’incidente del bus che ha causato la morte di 40 persone e dove la tutela assicurativa, pur nei limiti di legge, è insufficiente.]

Per la Smart, una vecchietta che va per i 9 anni (con 113.000 km), da quest’anno non sottoscrivo più il Furto & Incendio; certamente si gioca un pò con le probabilità, ma ormai la usa solo la Signora K per le piccole commissioni in zona, per cui ritengo che il rischio di furto sia ridotto al minimo.

Tra le varie risposte ricevute ne ho estratte alcune:

Miro: Io furto ed incendio ce le ho sempre e le ho sempre tenute anche su auto vecchie. Questo perché nel malaugurato caso di vecchio rottame rubato per rapina e ritrovato bruciato a mille km di distanza nel caso di furto ed incendio attiva il recupero della carcassa è comunque a cura dell’assicurazione. O almeno così mi dissero.

il Testimone: Io ho ancora furto e incendio, probabilmente se avessi il tempo e la voglia di valutare il tutto e magari cambiare anche l’assicurazione* risparmierei sicuramente. Ma mi duole dirlo con tutti i problemi attuali vado in automatico chiudo “gli occhi” e faccio finta di niente… (* Era l’assicurazione dove lavorava mia sorella ed ho abbinato anche altre assicurazioni.)

Walter “Rin”: La mia assicurazione RCA è ridotta all’ osso per 2 motivi: 1) Auto troppo vecchia 2) Ridurre i costi

Nadia: Giusto in questi  giorni devo rinnovare la polizza auto, ma vistà l’età dell’auto (è del 2001) la rinnoverò solamente per la RC + soccorso stradale.

Il Pupo Alpinista: Io ho tolto il furto ma non l’incendio per vedere di risparmiare qualcosa, ma alla fine ho risparmiato 30 euro ..a saperlo lo tenevo…

Don: Io non ce l’ho perché sono anni che sono con la stessa agenzia che nei vari passaggi da un’assicurazione all’altra mi mantiene un costo basso. Diciamo che non voglio svegliare il cane che dorme e causare un aumento.

Francesco: Io l’ho sempre abbinato fino a venti giorni fa. Poi, al momento del rinnovo non solo ho cambiato assicuratore (da Unipol SAI a Cattolica: mi ha fatto un buon trattamento), ma ho anche eliminato “furto e incendio”, perché ormai l’automobile è vecchia ed effettivamente non appetibile per eventuali ladri.

Il vero problema, oggigiorno, è piuttosto quello che non è assicurato: Cosa fare in caso d’incidente se l’auto non ha l’assicurazione o il pirata scappa?

lente

in sintesi ecco cosa scrivono su E-R Consumatori

Cala il prezzo medio dell’assicurazione auto (-18,82% rispetto ad agosto 2014), ma gli italiani continuano a rinunciare alla copertura aggiuntiva furto e incendio: secondo l’Osservatorio RC Auto di Facile.it e Assicurazione.it, solo il 9,36% degli automobilisti alle prese con il rinnovo dell’assicurazione hanno richiesto questa garanzia in fase di preventivo, contro il 9,65% registrato un anno fa.

L’indagine è stata realizzata monitorando tanto i prodotti offerti dalle compagnie assicurative italiane, quanto i preventivi degli utenti.

A pesare su questa decisione è – il progressivo invecchiamento del parco auto circolante negli ultimi anni, che vede l’età media dell’auto assicurata in Italia superare i 9 anni.

Da qui, la decisione di puntare su coperture diverse: non è un caso che, fra le garanzie accessorie, la più scelta nel mese di agosto sia stata l’Assistenza Stradale, richiesta dal 32,85% degli utenti che hanno calcolato un preventivo RC auto.

Campania, Sicilia e Puglia le regioni con i rischi maggiori, ma anche tra quelle con le percentuali più basse di copertura contro il furto e incendio.

“La garanzia furto è particolarmente consigliata ai proprietari di auto e moto acquistate recentemente o di alto valore – dichiara Mauro Giacobbe, Amministratore Delegato di Facile.it – e a coloro che lasciano spesso il veicolo parcheggiato in strada, soprattutto di notte.

Il basso livello di interesse degli italiani nei confronti di questo tipo di copertura è, probabilmente, legato al fatto che oltre il 60% delle auto censite ha più di 5 anni, oltre che ad una volontà di ridurre la spesa finale.

Negarsi questa tutela aggiuntiva solo per risparmiare è però controproducente: piuttosto, è bene confrontare le offerte delle diverse compagnie al momento del rinnovo della polizza, visto che, come dichiarato da IVASS di recente, chi nel 2014 ha cambiato compagnia assicurativa ha ottenuto un risparmio medio pari al 22%, contro il 5% degli assicurati fedeli alla stessa assicurazione”.

 

4 commenti su “Pochi assicurano l’auto contro furto e incendio, ma è una scelta giusta?

  1. £@
    17 settembre 2015

    Se vuio puoi aggiungere anche me al sondaggio…

    Auto 1 (di un altro membro della famiglia): auto tenuta maniacalmente, sembra nuova ma è del 2007, con poca strada… all’ultimo rinnovo ho provveduto a fare dei preventivi, ma mi è convenuto tenere la stesa compagnia, ma per risparmaire ho tolto voci accessorie come cristalli, soccorso e assistenza legale… ma l’RCA al massimo e il furto e incendio restano fissi.

    Auto 2 (la mia) tenuta abbastanza bene ma è più recenta seppur con più km alle spalle… ho da poco rinnovato la polizza con la stessa compaglia, ma ho fatto il medesino ragionamento, dopo 5 preventivi ho scelto che per 30euro im più mi è convenuto tenere la stessa compagnia e risparmiare su alcuni accessori come togliele gli atti vandalici, naturali e il soccorso… per poi arrivare ad avere (come l’auto 1) RCA al massino, Furto+incendio e in più infortuni conducente e cristalli… dato l’autostrada… ma ho selezionato guida esperta (per avere uno sconto maggiore) tanto in famiglia ragazzini non ce nè.

    E in soldoni ho risparmiato 200euro /anno sull’auto1 e quasi 300/anno sulla mia.
    Non male. 😛

  2. Andrea
    13 settembre 2015

    se l’assicurazione furto ed incendio deve “coprire” il costo del rimpiazzo, con le regole italiane (risalenti in buona sostanza al codice civile del 1942, indennizzo in base al valore attuale, con applicazione degrado ecc…), la polizza è utile solo per i mezzi nuovi o quasi nuovi;
    – per veicoli più vecchi, si resta con un pugno di mosche in mano, pagare il premio son soldi… buttati;

    meglio stipulare una polizza kasko (compresi quindi i danni arrecati per propria colpa) per i primi due anni e, accantonate in questo lasso di tempo le risorse per acquistare un veicolo sostitutivo…economico, rischiare in proprio;

    Infine, per il problema di Miro (dissequestro/rottamazione del veicolo ritrovato a 1000 km da casa) esiste con diverse Compagnie la clausola aggiuntiva “Assistenza”, che con una spesa di 30-50 euro/anno copre il rischio (e costa molto meno della clausola “furto/incendio”)

    • paoblog
      14 settembre 2015

      Miro ringrazia per il suggerimento 🙂

  3. IlPrincipeBrutto
    11 settembre 2015

    Da aggiungere al tuo sondaggio: sono coperto per l’auto, ma non per la moto, che e’ vecchiotta.
    .
    sicuri si diventa, Ride Safe.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: