Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Detersivi per il bucato: liquido, in polvere o in capsule?

lenteScegliere il detersivo per il bucato giusto non è cosa facile: per questo abbiamo messo alla prova 35 prodotti diversi tra liquidi, in polvere e in capsule.

Tuttavia le domande sono sempre: “Toglierà le macchie? Rispetterà colori e tessuti?”. Ma soprattutto, quale formato scegliere?

Il vecchio fustino di detersivo in polvere della nonna è risultato il migliore di tutti i nostri test: smacchiano già a 20°C e vincono anche sull’impatto ambientale perché hanno meno conservanti e coloranti.

Quando acquistiamo un detersivo in capsule, dobbiamo fare innanzitutto attenzione alla sicurezza: questi prodotti sono molto attraenti per i bambini, che potrebbero riportare danni anche molto gravi in caso di morso e ingestione del prodotto.

I detersivi liquidi sono migliorati sia nella rimozione delle macchie sia nel rispetto dei colori e delle fibre.

lettura integrale qui: Detersivi per il bucato: liquido, in polvere o in capsule? – Altroconsumo

Un commento su “Detersivi per il bucato: liquido, in polvere o in capsule?

  1. Ele di Siena
    11 aprile 2016

    io ho trovato un liquido alle olive e sapone di marsiglia in erboristeria.

    1 litro concentrato 5 euro… caro ma ne basta poco ed ha un profumo di fresco e pulito naturale che mi fa impazzire…

    sono due anni che uso solo questo e non metto pèiù neppure l’ammorbidente tanto vengono profumati…

I commenti sono chiusi.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 11 aprile 2016 da in Consumatori & Utenti, Leggo & Pubblico con tag , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: