Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Ritardi sui rifiuti radioattivi, l’Italia rischia una multa

Visto che si parla di scorie radioattive, suggerisco la lettura di questi post:  Il deposito di scorie nucleari di Statte: siamo alle solite…Perché il governo tace sul deposito delle scorie nucleari?

radiazioniL’Italia sotto infrazione europea per aver inviato in ritardo il piano di gestione dei rifiuti radioattivi. Il nostro Paese è stato messo in mora dalla Direzione generale Energia dell’esecutivo comunitario.

Infatti, il governo Renzi avrebbe già dovuto pubblicare la mappa delle aree potenzialmente idonee per la costruzione del deposito nazionale delle scorie nucleari e inviarla a Bruxelles lo scorso agosto.

Questo piano deve infatti passare per una consultazione pubblica e una valutazione ambientale strategica, ma Palazzo Chigi ha troppa paura delle contestazioni. Soprattutto adesso, che siamo in piena campagna elettorale per le amministrative.

Con tutta probabilità, il piano, tenuto nel cassetto dal Ministero dell’Ambiente per quasi un anno di troppo, verrà tirato fuori dopo il 5-6 giugno. Magari ad agosto, quando gli italiani saranno sotto l’ombrellone.

(Nota di Paoblog: Se questa previsione si rivelerà esatta sarà l’ennesima conferma, se mai ce ne fosse bisogno, che siamo una Repubblica delle banane, governata da @#@x# – mi autocensuro)

Fonte: reset-italia.net

Fonte: reset-italia.net

L’obbligo di presentare alla Commissione europea il programma nazionale deriva da una direttiva del 2011 (Euratom), che ha il fine di avviare a gestione sicura il combustibile esaurito e gli altri rifiuti radioattivi (ad esempio quelli prodotti dal settore medico).

lettura integrale qui: Ritardi sui rifiuti radioattivi, l’Italia rischia una multa

2 commenti su “Ritardi sui rifiuti radioattivi, l’Italia rischia una multa

  1. paoblog
    2 Maggio 2016

    aspettiamo agosto e vediamo che succede 😉

  2. £@
    2 Maggio 2016

    Ma scusa la domanda…

    Ma la Carta nazionale delle aree potenzialmente idonee (Cnapi) non era una cosa del lontano 2010 che andava presentata entro Gennaio 2015 ??

    In tutto questo tempo che cXXXo hanno fatto quelli della commissione instituita appositamente??

    La feccenda della paura per la campagna elettorale, secondo me non stà in piedi… perchè avevano avuto tutto il tempo. Ora invece riducendosi all’ultimo si che si faranno “male” da soli.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: