Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

E’ olandese la ‘grande muraglia’ che pulisce gli oceani di plastica

Una barriera galleggiante lunga 100 km per contenere i vortici di plastica che galleggiano negli oceani.

L’idea ha risvegliato l’interesse del governo olandese, che ha deciso di contribuire al finanziamento.

L’obiettivo è ambizioso: far sparire gli oceani di plastica – anche quella fatta passare per biodegradabile, che invece fa gli stessi danni di quella convenzionale – contribuendo a danneggiare delicati ecosistemi insieme agli effetti dei cambiamenti climatici.

Problema pressante: entro il 2050 in acqua ci saranno più rifiuti di plastica che pesci.

Il progetto da 300 milioni di euro esce dall’immaginazione di un ragazzo di 21 anni, Boyan Slat.

Consiste in una barriera che permetta di evitare la dispersione della plastica per gli oceani e rappresenta solo un primo passo, ma essenziale, per ripulirli davvero.

Grazie alla barriera, infatti, le navi-spazzino avrebbero più tempo per procedere alla raccolta, riuscendo con più facilità a recuperare anche i frammenti di piccole dimensioni, peraltro i più pericolosi per il mondo animale.

lettura integrale qui: Parla olandese la ‘grande muraglia’ che pulisce gli oceani di plastica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 27 giugno 2016 da in Ambiente & Ecologia, Leggo & Pubblico con tag , , , , .
<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: