Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Multata per aver gettato i rifiuti…nel cassonetto?

sacco_spazzaturaQuanto scritto in questo post in realtà era contenuto in un altro pubblicato ieri, ma la vicenda è paradossale, per cui ritengo che meriti maggiore spazio.

Mi scrive un’amica da una città della Sicilia, capoluogo di provincia, dove non esiste la raccolta differenziata e dove “a luglio avevamo la spazzatura fin sopra la testa”:

Iniziamo bene la giornata. 50 € di multa per aver buttato la spazzatura fuori orario.

Si può buttare solo dalle 19 alle 24. E se uno non può in quell’orario?

Per amor di precisazione faccio notare che l’amica non è stata multata per aver lasciato i sacchetti sul marciapiede al di fuori degli orari consentiti, ma in ogni caso non si mette in discussione la multa in sè, ma la logica della norma e tanto più il fatto che si multi chi getta i rifiuti nei cassonetti  e poi vi siano quelli che gettano i rifiuti sul marciapiede o lungo le strade, sotto gli occhi della Polizia locale che, semplicemente, gira la testa dall’altra parte.

 E’ assurdo che si multi il cittadino civile che butta la spazzatura nel cassonetto, pur sbagliando orario, mentre poi la sera nella piazzetta principale del paese, dove c’è una gelateria, tutti buttano la carta del gelato a terra sotto il naso della municipale che non fa nulla.

La mia polemica non è sul dover pagare. C’è la regola, c’è la sanzione, va bene, pago.

È proprio il senso del multare in se che per me è assente. Sto usando il cassonetto, non sto buttando a terra.

Non mi piace nemmeno il discorso “se avessimo visto che eri collega…” (della Polizia) perché la multa va fatta a tutti senza clientelismo.

Quello che per me è allucinante è che viene multato il cittadino civile. Onestamente non capisco la necessità di questi orari. E se il cassonetto ti si riempie di sabato puoi pure attaccarti, perché fino alla domenica sera non si butta nulla.

Che senso ha avere i cassonetti se non possono essere usati?

A questo punto fate la raccolta porta a porta, che almeno posso lasciare il sacchetto fuori dalla porta senza dovermi vestire, mettere in macchina e andare a cercare un cassonetto dopo cena

A Milano, detto per inciso, la fascia oraria di esposizione dei sacchi (sul marciapiede) è ancor più stretta e pur comprendendo i problemi di viabilità in centro, mi sembra complicato che uno si alzi alle 5 del mattino per mettere fuori i rifiuti.

screenshot-2016-09-13-08-26-19

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: