Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Automobilista, se non capisci la segnaletica, te la spiego meglio…

Nella foto potete vedere l’ingresso di una rimessa per autobus turistici; le strisce blu sono poste ai lati del cancello e di fronte non si può parcheggiare, cosa peraltro ribadita da un cartello di sosta vietata.

20160922_130152

Nonostante le strisce blu siano tracciate ad una certa distanza dal cancello, per permettere la svolta dei mezzi, e vi siano delle misteriose strisce bianche in diagonale, ecco che quelli della rimessa sono stati costretti a posizionare dei bidoni blu per impedire che il solito furbo parcheggi nella zona vietata.

20160923_090107

Eppure … non è sufficiente, infatti cosa c’è di meglio che parcheggiare di fronte all’ingresso, per di più gratis?

Se poi i bus turistici non riescono ad entrare/uscire dalla rimessa… siamo italioti, che ci frega?

Ed allora ecco che al cartello relativo alle strisce blu poste di fronte, è apparso un cartello integrativo, presumibilmente a cura dei titolari della rimessa.

Sarà sufficiente? Vista la mia esperienza con l’area di carico e carico, ritengo di no…

20160922_130159

3 commenti su “Automobilista, se non capisci la segnaletica, te la spiego meglio…

  1. £@
    28 settembre 2016

    Ciao,
    anche da me ci sono delle rimesse per veicoli grossi (vedi te cosa guido di solito io).

    E da noi c’è chi se ne frega ancora di più… tanto che chi si mette troppo vicino agli ingressi delle rimesse, spesso (io però non l’ho mai fatto) si ritrova la propria macchina con un bel segno di strisciata nuovo nuovo….

    Ed una volta, un mio collega dopo aver carcato il “genio” che aveva parcheggiato di fronte al passo carraio, per quasi 1 ora… ha deciso di lasciargli un foglio (un A3) sul parabrezza e un gibollo sulla portiera dovuto alla manovra.

    E gli è andata anche bene, perchè quel giorno non ha avuto il solito carico eccezionale… che di solito gli capita, sai comè è l’unico in azienda abilitato per il rimoschio ad assi sterzanti

    🙂

    • paoblog
      28 settembre 2016

      Io sono una persona civile, ma so bene che con gli incivili te la cavi solo se parli la loro stessa lingua.

      Anni fa un vettore che veniva tutte le settimane a caricare, esasperato dai soliti fessi parcheggiati nell’area carico/scarico ha “sbagliato” manovra… e va da sè… casualmente io mi ero appena girato dall’altra parte e non ho visto nulla.

  2. IlPrincipeBrutto
    29 settembre 2016

    >> casualmente io mi ero appena girato dall’altra parte e non ho visto nulla.
    .
    Ma guarda te la sfortuna a volte…
    .
    sicuri si diventa, Ride Revenge.

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: