Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Un libro: Carne da macello

di Philip Kerr

Passigli – Pagg. 332 – € 16,50 (è difficile da trovare, però se ti va bene usato, lo puoi trovare QUI)

Trama: San Pietroburgo: nel caos che segue il crollo del vecchio regime, l’ispettore Grushko, impegnato nella lotta ad una Mafia che ha approfittato del vuoto di potere per occupare posizioni sempre più consistenti, indaga sull’omicidio di un famoso giornalista, scoprendo un intreccio di brutalità e corruzione che si espande su ogni aspetto della vita della nuova Russia.

Thriller di argomento estremamente attuale, Carne da macello, oltre a offrire quegli elementi di spirito, di ambientazione e qualità di scrittura che hanno reso famoso anche in Italia Philip Kerr, nasce da un’esperienza del tutto particolare: la partecipazione di Kerr stesso, per alcune settimane, alle operazioni delle speciali squadre antimafia della polizia di San Pietroburgo, esperienza che ha potuto dare a questo romanzo un particolare spessore di documentazione e di realismo.

Da Carne da macello la BBC ha realizzato uno sceneggiato televisivo in più puntate che ha ottenuto in Inghilterra un enorme successo.

Letto da: Paolo

Opinione personale: In realtà questo è un acquisto sbagliato, nel senso che avendo letto quasi tutti i libri di Kerr con protagonista Bernie Gunther, questo era finito in lista, ma non mi ero accorto che si trattava di tutt’altro. 🙂

Resta il fatto che Kerr è un autore che mi piace, sia per come scrive, sia per l’attendibilità e l’accuratezza, dimostrata dal fatto che l’autore si è aggregato alla squadra speciale antimafia della polizia di San Pietroburgo.

Un bel poliziesco, dove la parte investigativa è centrale e si intreccia con le vite dei personaggi principali; la storia è meno brutale di quanto fa supporre il titolo, certo ci sono alcuni omicidi, ma tutti funzionali alla storia e senza che si insista in maniera forzata sulla violenza in sè.

Non posso scendere nei dettagli della trama, in quanto sarei costretto a svelare cosa c’è sotto e non mi sembra il caso di rovinare l’impegno dell’autore nel costruire una trama che si svela al meglio solo con l’avvicinarsi degli ultimi capitoli.

In ogni caso sappiamo bene che le Mafie sparse per il mondo, cha siano quelle nostrane così come quelle russe, in questo caso, di certo non si fanno dei problemi ad agire non solo nell’illegalità, ma con un totale disprezzo della salute pubblica, inclusa la loro, visto che inquinano anche i loro stessi territori.

Consigliato, ma forse si era capito… 😉

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 1 maggio 2017 da in L'angolo dei libri - le nostre recensioni con tag , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: