Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Arriva il gruppo dei ciclisti e c’è il semaforo rosso… che fare? Si passa ovviamente

La sequenza di foto che segue, tratta da un Gruppo FB (di Varese e dintorni, se ritrovo la fonte la citerò) non avrebbe bisogno di commenti, tuttavia una domanda nasce spontanea.

In caso di incidente fra un TIR ed un gruppo di ciclisti con ovvie conseguenze, cosa scriverebbero su giornali e social?

Gruppo di ciclisti imbecilli passa con il rosso oppure TIR assassino falcia dei ciclisti?

Visto che si parla di ciclisti, una chicca aggiuntiva postata ieri su Twitter ed il commento di Maurizio Caprino

 

Annunci

2 commenti su “Arriva il gruppo dei ciclisti e c’è il semaforo rosso… che fare? Si passa ovviamente

  1. IlPrincipeBrutto
    17 maggio 2017

    >> In caso di incidente fra un TIR ed un gruppo di ciclisti con ovvie conseguenze, cosa scriverebbero su giornali e social?
    .
    La risposta temo sia ovvia, ma c’e’ di peggio rispetto alle intemperanze di quattro scalmanati da tastiera.
    .
    In caso di incidente, l’autista del TIR sarebbe probabilmente arrestato e messo sotto indagine, quindi perdendo la possibilita’ di lavorare.

    Non dubito che alcuni membri del gruppo dichiarerebbero, falsamente, che loro sono passati col verde (al limite giallo), in modo da riversare le responsabilita’ della loro manovra sul conducente stesso.
    .
    Aggiungi che in caso di incidente tra un utente debole e un utente forte, e’ normale (e direi corretto) assumere che la responsabilita’ sia per la maggior parte dell’utente forte (maggior potere, maggiori responsabilita’).
    .
    Insomma, senza una testimonianza video come quella pubblicata, il conducente del TIr sarebbe nei guai. Con la testimonianza video, i suoi guai sarebbero certamente minori, ma comunque non nulli (il fermo di qualche giorno se lo beccherebbe lo stesso).
    .
    E tutto per la decisione irresponsabile del ‘gruppo’ di passare col rosso.
    .
    Sicuri si diventa, Ride Safe.
    .
    PS
    Ribadisco: mai piu’ senza dash cam.

    • paoblog
      17 maggio 2017

      infatti è quello che rispondo sempre a quei ciclisti che seccati (loro) se ne escono dicendo che “tanto se passo con il rosso mi faccio male io”.

      Se non fosse per l’appunto che in assenza di testimoni voglio vedere se uno di questi si assume le sue responsabilità, ma in ogni caso come parte debole avrebbe la peggio, causando un grave danno a chi lo centra. Dal ritiro temporaneo della patente, con ovvie conseguenze anche lavorative, sino ad un’eventuale imputazione per lesioni o peggio, avvocati, stress, ecc. e tutto perchè un coglione su 2 ruote (ma vale anche per quelli a 4) non poteva restare fermo 2 minuti?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: