Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Orfani di femminicidio, una legge giusta si incaglia al Senato

Ieri stavo leggendo che la Camera ha dato il via al Ddl concorrenza nel quale sono incluse un paio di chicche che, in ogni caso, denotano un passo indietro visto che sono peggiorative per i cittadini:

1) Per quanto riguarda il telemarketing, eliminate le norme che obbligavano gli operatori dei call center a dichiarare l’identità del soggetto per chi avviene la chiamata, sottolinearne lo scopo commerciale e proseguire sono in caso di assenso della persona chiamata.

2) Per quanto riguarda le assicurazioni per l’automobile torna in vigore il «tacito rinnovo», che era stato abolito nel 2012 dal governo Monti. Questo implica che chi vorrà cambiare potrà farlo solo mandato una raccomandata di disdetta entro 15 giorni dalla scadenza della polizza.

Quindi per legiferare male ed approvare, il tempo lo trovano. Ma per tutelare le vittime… c’è sempre tempo.

Anche se non serve a nulla, che sempre suddito resto, rinnovo le mie dimissioni.

Ci sono buone leggi che fanno litigare, e si capisce, per il fardello ideologico che si tirano dietro: fresco esempio è lo ius soli.

Ma ce ne sono altre che, in apparenza, dovrebbero correre verso l’approvazione su un’autostrada di consensi.

È il caso della nuova normativa sugli orfani di femminicidio (in media ogni tre giorni viene uccisa una donna in Italia).

In dieci anni sono stati 1.600, secondo uno studio di Anna Costanza Baldry, i bimbi e i ragazzi ai quali un crimine domestico ha strappato la mamma.

Orfani due volte, quando il carnefice è il loro papà. In un colpo senza genitori, si trovano privi di protezione economica o giuridica, persi in un limbo di arida burocrazia e dolorosi sentimenti.

La legge (civilissima) che dovrebbe tutelarli, garantendo tra l’altro gratuito patrocinio, risarcimento e assistenza a vari livelli, ed evitando loro il rischio di vedersi contendere l’eredità della mamma dal suo assassino, è stata approvata alla Camera, ma è ferma alla commissione Giustizia del Senato (domani saranno quattro mesi). ….

Continua la lettura : Orfani di femminicidio, una legge giusta si incaglia al Senato – Corriere.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: