Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Acqua del rubinetto al ristorante, all’estero è la norma. E in Italia?

L’unico posto dove non mi guardano storto se chiedo acqua in caraffa è in montagna, nei rifugi, oppure in alcuni ristoranti nel trentino Alto Adige.

Negli altri posti la risposta va dal semplice No ad un generico “non siamo attrezzati” il che vorrà dire che non hanno le caraffe. 😉

Resta il fatto, impatto ambientale a parte, che pagare anche 5 € per 75 cl. di acqua è un furto.

L’acqua del rubinetto è 250 volte più economica di quella in bottiglia.

In Italia trovare una brocca di acqua a tavola nei locali è quasi impossibile e, quando si ordina, la richiesta esplicita di acqua del rubinetto viene spesso accolta con sguardi dubbiosi dai camerieri, che a volte non sanno come accontentare il cliente.

Per questo motivo molti consumatori non provano nemmeno a chiederla e si rassegnano a ordinare acqua minerale.

lettura integrale qui: Acqua del rubinetto al ristorante, all’estero è la norma. E in Italia?

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 12 luglio 2017 da in Alimentazione, Cucina & Ristoranti, Consumatori & Utenti, Leggo & Pubblico con tag , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: