Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Un libro: Racconti da ridere

Woody Allen, Cechov, Sedaris, Gadda, Bukowski, Dorothy Parker, Umberto Eco, Nora Ephron, David Foster Wallace, Fante e altri racconti inediti.

Attraversando i secoli e le latitudini, questa antologia esplora tutto lo spettro dell’ilarità. Con l’intelligenza di non prendersi troppo sul serio.

Cosa vuol dire ridere?

La risata è simpatia, arguzia, reazione al mondo, aggressività, rifugio politico, strategia di sopravvivenza, prova di scrittura, sintomo di un’epoca.

Tutte queste cose, e forse ancora di più, visto che fin dalla notte dei tempi la comicità si è sempre mescolata al quotidiano, facendoci ridere di tutto e del contrario di tutto.

A patto di avere senso dell’umorismo. In questa antologia la scintilla della risata è innescata dalle più disparate situazioni: un naso abbandona il suo proprietario, due cugini fanno a gara per chi ha lo zio più grasso, un dinosauro vuole andare a Disneyland, una coppia attacca a litigare al cinema e non smette più, un conte esige un rito tutto particolare per fare l’amore, un Natale qualsiasi si trasforma in una sfida di bontà.

Una carrellata irresistibile di personaggi esilaranti, peripezie ironiche, giochi di parole, fantasticherie e idee, per capire che in fondo ridere vuol dire soprattutto saper pensare. E poi ricominciare a ridere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: