Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Il libro di Martina: Il trono di ghiaccio

a cura di Martina Villa, curatrice della Pagina FB Quando nevica scarlatto

Hey è passato parecchio tempo dall’ultima recensione! Come state?

Devo chiedervi scusa per l’assenza ma l’università sta davvero assorbendo ogni goccia della mia linfa vitale (notare quanto io possa essere esaurita dato che sono arrivata ad utilizzare l’espressione “linfa vitale” per esprimere il mio status fisico e mentale); purtroppo le recensioni saranno sempre molto saltuarie almeno fino alla fine di questo anno accademico. Perdonatemi.

Ma ora basta cincischiare e veniamo a noi: “Il trono di ghiaccio” di Sarah J. Maas.

Osannato da molti lettori e recensori.

La prima edizione possiede una copertina così bella e accattivante, attraente che (in senso positivo eh) voglio azzardarmi a definire come una fantasmagorica copertina “porno”.

Ma… il libro di per se, non mi è piaciuto.

È palese che derivi da un fenomeno di self publishing e che si tratti di un esordio, ma ci sono troppe cose che non quadrano.

I personaggi sono piatti, scialbi, figure di cartone. Celeana, che doveva essere una cazzutissima assassina, è una mezza scema testarda ed impulsiva.

Certo, l’idea di volerla rendere sia una spietata killer che una ragazza normale che ama i gioielli ed i bei vestiti è originale, ma è stata sfruttata malissimo.

Lei sembra solo concentrata su vestiti, balli e gioielli, il suo “lato oscuro” non traspare praticamente mai. Lei non cerca mai di fuggire, di uccidere pur di salvarsi, si fa troppi scrupoli e tutti non la trattano come se fosse l’assassina più pericolosa del paese ma solo come un’ospite indesiderata ed un po indisciplinata.

Tutti si fidano di lei dopo poche pagine, tutti la amano e la vogliono.

L’interesse che sia Chaol che Dorian nutrono nei suoi confronti non sta in piedi… il loro innamoramento è costruito sul nulla. Si vedono, si scambiano due battutine e si amano. E nessuno (NESSUNO!) che pensi: “cavolo ma lei è un’assassina! Potrebbe tagliarmi la testa da un momento all’altro!”

Poi ancora lei che si sente male dopo aver visto un corpo smembrato… Pronto? Che razza di assassina sei? Mica eri la migliore del Paese??

Anche l’ambientazione sembra un po’ campata per aria; vengono nominate città e luoghi senza una benché minima descrizione o almeno collocazione geografica, usi, costumi, tradizioni eccetera…

Worldbuilding pessimo.

Perché la magia è stata bandita dal regno?

Dov’ è Terrasen?

Perché in un fantasy medievale hanno i biliardi con tanto di stecche? E perché hanno i pianoforti?

Perché entrambi sono nella stanza di un’assassina?

Perché lei preferisce usare degli spilli ed una saponetta come armi e non una stecca da biliardo?

Perché le guardie che la sorvegliano la lasciano tranquillamente andare ad un ballo in maschera?

Perché Nehemia, che è considerata in combutta con i ribelli ed è la principessa di un regno nemico, viene accolta dal re come se nulla fosse nella sua dimora?

Perché Dorian può entrare nelle stanze di un’assassina senza che nessuno dica nulla?

Perché il re deve far scegliere ai duchi e conti del suo regno chi gareggerà nel torneo per diventare paladino del re? Perché non se li sceglie sa solo i partecipanti dato che poi ‘lavoreranno’ per lui?

Perché preferire un bastone di legno ad una spada affilata come arma per il tuo ultimo combattimento nel torneo, eh Celeana?

Perché è stato dato così poco spazio al torneo? Perché alcune prove non sono state mostrate ed altre solo narrate rapidamente e blandamente? Dov’è la competizione alla “Hunger Games” di cui si parlava tanto?

Perché lei è un’assassina e durante tutto il libro non uccide mai nessuno, manco per sbaglio?

No, il ridderak non conta.

Ecco, questi, più o meno, sono tutti i motivi per cui, secondo me, non vale la pena leggere questo libro.

A presto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: