Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Ma…le conferma d’ordine, in concreto, a che servono?

Capita che persone all’esterno dell’area lavorativa non capiscano perchè sono sempre arrabbiato.

Oggi parlerò di un fornitore che i suoi bei marchi sulla carta intestata a garantire che si tratta di un’azienda certificata.

Secondo me la certificazione dovrebbe garantire non solo la qualità del prodotto fornito, ma anche una corretta gestione degli ordini in ogni loro fase.

Se al 16 marzo mandi una conferma d’ordine sulla quale scrivi che la consegna è prevista per il 23 aprile…

Se al 18-19 aprile mi comunichi telefonicamente che la produzione è nei giusti tempi…

Se al 23 aprile ti scrivo una mail, dicendoti che “avrei bisogno di una data certa di consegna … in quanto sto trattando un ordine interessante, ma va da sè che il cliente vuole una data di consegna, prima di decidere.”

Visto quanto sopra, com’è che al 26 aprile ti devo sollecitare una risposta?

Risposta che finalmente arriva: Siamo in consegna al 2 maggio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 26 aprile 2018 da in Il mondo del lavoro, Pensieri, parole, idee ed opinioni con tag , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: