Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Un libro: Biscotti e sospetti

Testi & foto di Mikychica.lettrice 

Di questa autrice è il primo libro che leggo intanto volevo dire che mi ha colpito lo stile incisivo e scorrevole. Molto spesso ho pensato al lato ironico in cui ogni donna può sentirsi veramente a proprio agio.

Il bello di questo romanzo è che le due protagoniste sono delle donne comuni, umili e che svolgono ruoli dignitosi e ammirabili. Troviamo così madri affaccendate con i figli, occupate a gestire mariti sempre più assenti e pigri e poco presenti nella vita domestica, per non dimenticare quanto sia difficile occuparsi della casa e dei figli con un lavoro a tempo pieno.

Violetta e Caterina le due protagoniste, una fa la commessa in libreria, l’altra fa la sarta ma si occupa di vendere oggetti strani tramite internet.

Tutto cambia quando decidono di trasferirsi in una villetta signorile. Qui conosceranno gli altri condomini che la villetta ospita.

Il vero talento che ho riscontrato è quello di mescolare le vicende di tutti i personaggi senza perdere di vista nessuno. Il bello è anche aver scelto come ambientazione la nostra Italia, precisamente Torino.

Una lettura tendenzialmente leggera, adatta a tutti, per trascorrere qualche oretta frivola.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 30 marzo 2019 da in L'angolo dei libri - le nostre recensioni con tag , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: