Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Un libro: Il mondo a piedi

A piedi nudi. Sto quasi sempre così, quando posso. E allora oggi ho deciso di parlarvi di questo libro. Una breve lettura che invita il lettore a rallentare, a guardarsi intorno e anche dentro, e ritrovare un contatto perduto con la natura.

Testi & foto di Lorena Antonioni

I camminatori sono persone singolari, che accettano per qualche ora o qualche giorno di uscire dall’automobile per avventurarsi fisicamente nella nudità del mondo.

L’atto del camminare rappresenta il trionfo del corpo, con sfumature diverse secondo il grado di libertà della persona.

Favorisce l’elaborazione di una filosofia elementare dell’esistenza basata su una serie di piccole cose, induce per un momento il viandante a interrogarsi su di se, sul suo rapporto con la natura e con gli altri, a meditare su un inattesa gamma di questioni.

Perdere tempo a camminare appare come un atto anacronistico in un mondo dominato dalla fretta.

Poiché introduce una dimensione dilettevole del tempo, come dei luoghi, il camminare rappresenta uno scarto, uno sberleffo alla modernità”

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 31 marzo 2019 da in L'angolo dei libri - Le nostre segnalazioni con tag , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: