Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Un libro: Il Vangelo secondo Gesù Cristo

Testi & Foto di Loredana_sq18

Davanti a certi libri si fa silenzio.
.
Scandaloso e sublime, un libro che è uno schiaffo in piena faccia a qualunque credente.
.
La trama è tutta nel titolo, il finale già lo conosci.
È la vicenda che riserva grandi sorprese. E ti spiazza.
.
Riesce a farti tentare dal Diavolo, dubitare di Dio, biasimare gli uomini, amare la vita e odiarla contemporaneamente.
Proprio come Gesù Cristo, l’uomo, il profeta, (forse) figlio di Dio.
.
Cesella un mondo rovesciato in cui i personaggi evangelici prendono forma ed imperfezione, gli episodi più noti trovano una diversa lettura e la rivelazione finale è che è Dio a non sapere quello che fa.
.
“Breve di giorni, sazio di inquietudine”
(cit.)
.
Ecce Homo.
(e non è questo l’uomo?)
.
Disperato perché privo di speranza, abbandonato da tutti, tradito da coloro che pensava amici, consapevole dell’inutilità dell’esistenza.
Un perdente, uno sconfitto, un vinto.
.
Lo senti quest’uomo di carne e pensiero, di vermi e stelle.
Ne percepisci l’immenso dolore.
Senti come si spezza.
.
Dispiace non aver conosciuto questo Gesù Cristo sporco della polvere del deserto e del sangue delle sue ferite.
Che vive portando le colpe di un padre terreno e la volontà del Padre Supremo.
Fino alla crocefissione per una divinità lontana ed indifferente.
.
Un dio crudele, spietato, volubile ed ingannevole, irritante ed insopportabile, narcisista ed ambizioso, irriverente ed irrazionale.
Assetato di potere, beffardo, distante.
Desideroso solo di ricevere devozione, meglio se accompagnata da sangue e dolore.
.
Sconfinata la preghiera che si respira in questo libro.
E fulminante il tocco divino della scrittura.
.
Densa di presagi e di aforismi bellissimi, potente, anarchica, pressante.
Fluisce ininterrotta, ti afferra e ti trascina in una spirale vorticosa.
.
“Uomini, perdonatelo perché non sa quello che ha fatto”
(cit).
.
E, tra le righe, Saramago ti offre la sua sofferenza privata: per un uomo che ancora non sa amare,
per un mondo il cui futuro migliore è ancora tutto da scrivere.
.
👑
.
.
(e Dürer in copertina. Quanta bellezza)

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 16 aprile 2020 da in L'angolo dei libri - le nostre recensioni con tag , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: