Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Un libro: Il mondo è una prigione

Scritto nel 1945, a guerra non ancora finita, il libro di Guglielmo Petroni racconta i trentatré giorni di prigionia trascorsi dall’autore nelle mani degli aguzzini nazifascisti tra il 3 maggio e il 4 giugno 1944.

Annoverato tra i capolavori della letteratura resistenziale, “Il mondo è una prigione” è in realtà un classico senza aggettivi, un testo che continua a parlare ai lettori di oggi con la stessa forza che colpì chi lo ebbe tra le mani quando uscì, per la prima volta in volume, nel 1949.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 16 ottobre 2020 da in L'angolo dei libri - Le nostre segnalazioni con tag , , .
<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: