Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

La Mercedes non è la Toyota…

pensieri paroleIl titolo è fuorviante? E’ scontato che un marchio blasonato come la Mercedes non sia equiparabile a quello più popolare della Toyota?

Qui non si parla di auto, nelo specifico, ma di approccio verso il cliente, cosa della quale ho già parlato in passato (Vedi gli articoli nella categoria: Smart & Toyota).

Come già dissi tempo fa, mi è capitato di scrivere spesso alla Toyota per complimentarmi sia per l’affidabilità della vettura, come per i costi chiari e trasparenti, senza dimenticare l’attenzione per il cliente che si percepisce ogni volta.

L’attenzione per il cliente non è la cortesia estrema, i cosiddetti salamelecchi, che per me sarebbero fastidiosi, ma il rispondere alle domande, di offrire servizi di qualità a costi certi, trasparenti.

A far sentire il cliente tale anche quando è scaduta la garanzia, anche se per molti cessi di essere cliente una volta saldato il pagamento dell’auto; l’atteggiamento della Casa (e del concessionario) porta il cliente a fidarsi dei consigli del meccanico, ad esempio, senza pensare che ti freghino.

Ma torniamo all’argomento principale, ho divagato. Ho scritto più volte alla Toyota, alle mail di apprezzamento hanno risposto con i dovuti tempi.

All’unica mail di protesta, la risposta è stata immediata, tanto è vero che dopo mezza giornata sono stato contattato telefonicamente da un responsabile della concessionaria che ha risolto l’intoppo immediatamente.

Al 28 maggio ho scritto direttamente al concessionario Mercedes dove faccio abitualmente la manutenzione, per lamentare il fatto che a differenza di quanto pubblicizzato sul loro sito web, il servizio “Express service” non funziona nelle modalità da loro descritte, in quanto affermano che:

il servizio è stato creato per permettere ai Clienti di effettuare velocemente e senza prenotazione i più comuni lavori di manuntenzione e sostituzione delle parti usurate, senza la necessità di alcuna prenotazione.

Peccato che un venerdì mattina mi sia recato in assistenza per far sostituire una lampadina del faro anteriore e mi abbiano risposto che non è possibile, se vuole torni nel pomeriggio. Ecco il naufragio del Service Express della Mercedes.

Una lampadina che ho poi sostituito personalmente, mettendoci una quindicina di minuti, visto che le istruzioni non sono poi così chiare, e che il meccanico avrebbe sostituito in 5, incluso il tempo di andare in magazzino a prenderla.

(E tralasciamo il discorso su modalità e tempi per la sostituzione delle lampadine su molti modelli…)

Giusto per avere un riferimento, il mese scorso ho avuto la necessità di cambiare la lampadina della Toyota, mi sono recato dal concessionario alle 14.15 e la risposta è stata…: deve aspettare le 14.30 che apre il magazzino e poi gliela cambiamo. Detto, fatto.

Perchè la Mercedes non è la Toyota? Perchè non mi hanno cambiato la lampadina? No, non per quello.

Perchè oggi è il 12 giugno e non ho avuto nessun cenno di riscontro alla mail, nonostante mi abbiano pure inviato la conferma di lettura.

Agosto 2011: ecco un concessionario Mercedes all’altezza

18 commenti su “La Mercedes non è la Toyota…

  1. Pingback: Che senso ha pubblicizzare un servizio che poi non dai? | Paoblog

  2. Pingback: Concessionari auto bocciati in trasparenza | Paoblog

  3. Pingback: La crisi fa viaggiare al buio. E “appieda” anche i vip | Paoblog

  4. Pingback: Crisi: uno su tre taglia la spesa del meccanico auto, ma gli altri due… | Paoblog

  5. Pingback: Il primo tagliando della Toyota Aygo 1.0 « Paoblog

  6. Pingback: Il quinto tagliando della Smart benzina 84 cv. « Paoblog

  7. oscar
    9 dicembre 2011

    Avevo una smart passion del 2007 acquistata nuova che aveva diversi problemi , il clima per tre volte si è guastato, il primo tagliando a km 5300 / era passato l’ anno solare/ mi è costato come quello di una fuoriserie, quel giorno ha piovuto terra e mi hanno consegnato l’ auto sporca.
    Morale della favola , ho chiuso con il marchio a tre stelle.

    • paoblog
      9 dicembre 2011

      Avendo una Smart del 2007 acquistata nuova che non ha mai avuto un problema (sono a 71.000 km), tocco ferro. 😉

      Detto questo segnalo un post successivo nel quale parlo di un concessionario Mercedes all’altezza, non del marchio di per sè, ma del rapporto con il cliente.

      Lavorare a prezzi equi e con cortesia è alla portata di tutti…

  8. Pingback: Il tagliando della Toyota Corolla Verso (136.000 km) « Paoblog

  9. Pingback: Finalmente un concessionario Mercedes all’altezza… « Paoblog

  10. Pingback: Inchiesta: portare l’auto dal meccanico « Paoblog

  11. Pingback: Smart, il quarto tagliando « Paoblog

  12. Pingback: Assistenza rapida, parola di Mercedes « Paoblog's Weblog

  13. Pingback: Quelli che… « Paoblog's Weblog

  14. Paoblog
    22 ottobre 2009

    Un aggiornamento. Ho scritto 5 mesi fa al concessionario Mercedes e non ho mai avuto un cenno di riscontro. I miei complimenti.

    • Francesco
      22 ottobre 2009

      Segno dei tempi: un marchio storico, famoso per qualità e precisione teutonica si perde e svaluta agli occhi dei clienti in questo modo…

  15. Pingback: Nei primi 2 anni alta fedeltà alle reti ufficiali « Paoblog’s Weblog

  16. Pingback: Bosch car service ovvero… « Paoblog’s Weblog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: