Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Giudici di pace e cellulari…

Articolo aggiornato dopo la pubblicazione

Mi chiedo se i Giudici di Pace servano a correggere le storture legislative che danneggiano il cittadino oppure ad emettere sentenze che di fatto altro non sono  che un alibi per gli automobilisti scorretti.

Leggo che un Giudice di Pace di Belluno ha annullato la multa inflitta a un automobilista che guidava con il cellulare in mano, in quanto secondo la sentenza, trattasi di un comportamento propriamente corretto, ma non è un motivo per sanzionare il conducente. …forse tale comportamento – recita un passo della sentenza – non è propriamente corretto se entrambe le mani non sono tenute sul volante (cosa che il ricorrente nel caso di specie peraltro nega), ma, per la stessa ragione, si dovrebbe sanzionare chiunque tenga una mano appoggiata sulla leva del cambio o su un poggiabraccio”.

Il conducente era stato fermato dai carabinieri perché, secondo i militari, stava telefonando. La contestazione è stata negata dall’uomo che  aveva sostenuto di avere semplicemente il cellulare nella mano sinistra che, come la destra, era appoggiata al volante.

Concordo sul fatto che avere il cellulare in mano non significa necessariamente essere impegnato in una telefonata, tuttavia è una situazione che posso accettare se, ad esempio, uno è fermo al semaforo. Ma nel momento in cui l’auto si muove, il solo fatto di impugnare il cellulare, secondo logica, sta a significare che hai l’intenzione di usarlo. Sennò perchè tenerlo in mano?

A questo punto io punisco l’intenzione che non sarà forse etico al 100%, ma è anche vero che è ora di smetterla di adottare comportamenti che sulla distanza creano pericolo per sè e per gli altri.

Il paragone con il bracciolo regge, ma non per molto. Fermo restando che il volante dovrebbe essere sempre mantenuto con due mani, il momento di relax, compatibilmente con il traffico, lo prendiamo tutti, ma se ho il braccio sul bracciolo, in ogni caso ho la mano libera ed è sufficiente un attimo per impugnare il volante.  Chi impugna il cellulare che fa? Fa cadere il prezioso telefonino per fare la manovra d’emergenza oppure cerca di risolvere (malamente) sempre tenendolo in mano?

Agganciandosi alla sentenza per il cellulare, di fatto renderemo plausibile guidare con una lattina in mano. Ed in ogni caso, tutto quello che abbiamo in mano, oltre che ad intralciare nella guida, può cadere. A me è successo una volta, da parcheggiato (.!.) che mi cadesse una lattina e si infilasse sotto il pedale del freno. Non ci vuole molta fantasia per capire cosa succederebbe con la macchina in movimento.

La cosa si adatta anche al cellulare. Se ti cade sul pavimento, zona pedali, siamo poi così sicuri che l’automobilista farà quello che deve fare, con il rischio di schiacciare il telefonino oppure (anche l’istinto fa la sua parte) cercherà di salvare capra e cavoli, cosa che in genere non da mai esito positivo?

Aggiornamento – 17.06.2009

Ho letto che Maurizio Caprino ha commentato sul suo Blog il mio post e, essendo decisamente esperto nel settore, integra il tutto con alcune informazioni giuridiche che chiariscono ancor meglio le cose. Si fa ancor più fatica a capire certe sentenze, visto che la Cassazione si è già espressa in proposito.

Vedi > http://mauriziocaprino.blog.ilsole24ore.com/2009/06/il-telefonino-in-mano-il-giudice-di-pace-e-la-cassazione.html

Un commento su “Giudici di pace e cellulari…

  1. Pingback: Giudici di pace e cellulari… « Paoblog's Weblog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: