Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Seggiolini per bambini; omologati si, però…

Il concetto vale spesso, direi quasi sempre: il fatto che un prodotto sia omologato dice poco sulla sua sicurezza, perché i requisiti per ottenere l’omologazione – essendo fondamentalmente contrattati tra istituzioni e associazioni dei produttori – non potranno mai essere tali da falcidiare questi ultimi e quindi dovranno essere accessibili a tutti loro. In Europa come in Cina, anche se a livelli diversi.

In materia di seggiolini, ce lo conferma un autorevole commento giunto su un post che avevo scritto qualche tempo fa e che vi rilancio in questo post. Lo ha scritto Roberto Sapia, che ho conosciuto più di dieci anni fa all’Aci e anche allora lavorava in buona parte su questioni relative alla sicurezza. Vi raccomando di cliccare sul link riportato nel testo del suo commento: lì trovate la spiegazione di tutto, in particolare del fatto che i bimbi dovrebbero viaggiare contromarcia fino ai quattro anni ma ciò è di fatto impossibile perché praticamente gli unici seggiolini montabili in questo modo sono quelli per i più piccoli – fino a poco più di un anno -, credo perché la maggior parte delle auto non avrebbe abbastanza spazio per ospitare dispositivi più grandi, che quindi avrebbero poco mercato).

Vi segnalo tra le altre cose che le famose classi di peso in base alle quali siamo tenuti a scegliere il seggiolino non corrispondono alle reali caratteristiche fisiche dei nostri bimbi, come sto riscontrando con mia figlia di meno di tre anni (anche se è tutt’altro che obesa, mentre il link fa riferimento proprio a questi bambini) e con qualche amico che mi interpella perché ha problemi analoghi.

Continua a leggere “Seggiolini/1 – Per l’omologazione sono buoni tutti” »

Fonte: http://mauriziocaprino.blog.ilsole24ore.com/

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: