Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Guida sicura e cellulare…

Articolo aggiornato dopo la pubblicazione

Ho letto oggi una Rubrica su Repubblica.it/motori intitolata Contromano nella quale, pur con tutti i se ed i ma del caso, (vedi sotto)  in ogni caso si lascia passare il messaggio SBAGLIATO ovvero che con una certa prudenza sia possibile telefonare durante la guida.

Non vi preoccupa più di tanto il rischio di prendere una multa e neppure di perdere punti sulla patente? Va bene. Anzi, per la verità, va male: oltre che vietato, è pericoloso guidare in queste condizioni. Ma almeno rispettate alcune regole elementari di prudenza, prendete qualche precauzione, adottate qualche cautela in più.

In ogni caso  i consigli forniti nel vademecum si basano sul fatto che chi telefona sia una persona attenta alla sicurezza, dimenticando che se così fosse non telefonerebbe in auto o, perlomeno, lo farebbe con auricolare o vivavoce.

Le raccomandazioni citate non cambiate improvvisamente marcia o non frenate senza motivo, altro non sono che la somma dei comportamenti scorretti che si hanno alla guida proprio perchè distratti dal cellulare.

Se così non fosse, che bisogno ci sarebbe di Campagna per la Sicurezza Stradale che evidenzino i rischi altissimi del telefonare mentre si guida?

Il fatto che si chiuda il post dicendo: Non sono comandamenti, ma semplici consigli amichevoli, dettati da un po’ di pratica e di esperienza. Ma il suggerimento migliore resta sempre quello di non telefonare mentre si guida, né con l’auricolare né tantomeno senza, per non distrarsi e provocare incidenti … francamente lo trovo ridicolo.

Il vademecum lo trovi QUI

 

Aggiornamento

A seguito di questo post, di cui ho reso partecipe la AIFVS   ho ricevuto una mail che ritengo di interesse comune:

Buongiorno,

concordo perfettamente con lei, come Associazione abbiamo messo sul nostro sito lo stesso video e siamo dell’idea che il telefonino in macchina non si deve usare, è un elemento di distrazione e può essere causa di incidenti.

Il nostro cervello è portato in condizioni normali  a lavorare in modo “seriale” pertanto se si concentra su una attività che richiede particolare attenzione,  (una telefonata che si ritiene di non poter rimandare a più tardi quasi sempre  lo è!),  tende a mettere la “sordina” alle altre attività in corso. Per esempio se si è in macchina scema nettamente la capacità di percezione generale di ciò che avviene all’esterno.

Ognuno può verificare ad esempio che un guidatore che sta parlando al telefono tende inavvertitamente a deviare lentamente dalla sua direzione originale, perchè riduce la percezione dei parametri esterni dei quali si serve per orientare la guida; altro esempio è quello di due persone che camminano parlando tra loro, spesso  si fermano se la conversazione richiede un po’ più di attenzione per gli argomenti trattati; il cervello cioè ha difficoltà a coordinare contemporaneamente il movimento delle gambe mentre è impegnato ad articolare ragionamenti,…. si potrebbe continuare con gli esempi a dimostrazione che telefonare è pericoloso non soltanto nei momenti in cui si cerca il telefono o si fa il numero, ma anche quando semplicemente si sta parlando..

è chiaro che c’è un tale variabilità di situazioni per cui non si può affermare che tutto abbia  lo stesso “peso” e gravità , ma è certo che il parlare al telefono , l’accendersi una sigaretta e fumare in macchina, bere “acqua” mentre si sta guidando è un oggettivo pericolo per se e per gli altri!

Purtroppo ci sono comportamenti scorretti alla guida, alcuni formalmente sanzionati altri comunque oggettivamente pericolosi,  se chi circola usasse con giudizio la propria testa e rispettasse almeno le regole vigenti, gli incidenti calerebbero notevolmente.

Pur comprendendo lo “spirito” del meno danno che ha indotto a formulare le “raccomandazioni” la risposta deve essere talebana: si deve evitare ogni comportamento in macchina che possa favorire la incidentalità o aggravarne gli effetti! La macchina ha dimostrato più volte che può diventare una arma  e con le armi non ci si scherza!

Cordiali saluti

Luciano Fantini

gruppo prevenzione AIFVS

°°°

Purtroppo ci sono comportamenti scorretti alla guida ,  se chi circola usasse con giudizio la propria testa e rispettasse le regole vigenti , gli incidenti calerebbero notevolmente.

Creano solo confusione scrivendo queste “raccomandazioni”.

Cordiali saluti

Patrizia Quaresima

segreteria AIFVS

7 commenti su “Guida sicura e cellulare…

  1. Francesco
    5 ottobre 2009

    Sono andato a leggere il vademecum sul sito al link riportato.
    Concordo, con quell’articolo, essenzialmente sulle righe di chiusura, laddove si ricorda che è cosa migliore non telefonare mai quando si guida. Io avrei scritto che essa costituisce l’unica possibilità. Dunque avrei eliminato tutto ciò che precede la chiusa. Ovvero il vademecum stesso. Dunque non aveva alcun senso pubblicare questo articolo.
    Insomma: in questo modo si genera solo confusione. Non si può dire: non va fatto, ma se proprio non resistete alla tentazione…
    Si può solo essere drastici, in regole del genere: si può o non si può; senza se o ma o oppure.

  2. lorena
    6 ottobre 2009

    io penso che non si dovrebbe in nessun caso telefonare o rispondere al telefono appena possibile basta accostare, cmq stavo notando che è sempre + numerosa la gente che guida col telefonino all’orecchio

  3. Pingback: Emergenza stradale: «Ogni giorno 14 morti» « Paoblog’s Weblog

  4. Pingback: Una precisazione « Paoblog

  5. Pingback: Usare il cellulare alla pompa di benzina « Paoblog

  6. Pingback: La bionda in Smart con telefonino all’orecchio; mi chiedo se “ci sei o ci fai” | Paoblog

  7. Pingback: Mi annoio a guidare, per cui navigo sullo smartphone… | Paoblog

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: