Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Le cinture di sicurezza (incluse quelle posteriori) e seggiolini per bambini: perchè usarle?

Qualcuno una volta mi ha detto  non uso le cinture in città perchè tanto non servono.

Per quel che mi riguarda ho avuto un incidente in città e grazie a cinture allacciate ed airbag si è risolto in un colpo di frusta e dei grossi lividi causati dalla stretta delle cinture.  Il passeggero dell’auto che ha causato l’incidente (ovviamente senza cinture) è andato via in ambulanza. Ma se la vita vissuta non è sufficiente, ecco qualche video.

Quasi certamente chi non usa il cervello quando guida non li degnerà di un’occhiata, tanto sappiamo come la pensano certi personaggi, tuttavia fate per una volta mente locale e provate a pensare quanto sia facile evitare gravi conseguenze in un incidente stradale.

Pensate ai familiari che viaggiano con voi e, soprattutto, pensate ai vostri figli ed a quanti pericoli li esponete con i vostri comportamenti.

A cosa serve l’adesivo sul lunotto Bambino a bordo se poi li fate viaggiare senza cintura o seggiolino o, peggio ancora, seduti davanti, in braccio alla mamma?

Questo video pubblicato da SicurAuto (leggi l’articolo)  dovrebbe chiarire una volta per tutte i rischi che si corrono non allacciando e quelli che facciamo correre agli altri, in quanto la possibilità di scontrarsi contro il sedile del guidatore è molto concreta.

In quel caso il conducente, anche se correttamente allacciato, può subire danni gravissimi (non ripagati dall’assicurazione) proprio a causa della deformazione del sedile indotta dallo scontro col passeggero posteriore.

15 commenti su “Le cinture di sicurezza (incluse quelle posteriori) e seggiolini per bambini: perchè usarle?

  1. Pingback: Per morire in un incidente banale è sufficiente non allacciare le cinture | Paoblog

  2. Pingback: Se sistemo il bimbo come si deve, gli altri strombazzano « Paoblog

  3. Pingback: Seggiolini: gli italiani sanno che ci vogliono ma… « Paoblog

  4. Pingback: Le “navicelle” delle carrozzine servono a poco: meglio i seggiolini. « Paoblog

  5. Pingback: Il bus ribaltato sull’Autosole e i passeggeri fiondati, perchè… « Paoblog

  6. Pingback: Solo 4 bimbi su 10 stanno sul seggiolino. Però poi 3 genitori su 4 si allacciano « Paoblog

  7. Pingback: Genitori informati e Bambini più sicuri « Paoblog

  8. Pingback: Il 40% dei bimbi europei viaggia slaccciato. Eppure il 96% dei nuovi seggiolini è sicuro. « Paoblog

  9. Pingback: La polizia europea vuole che allacciamo le cinture. E quella italiana parla in tv allegramente slacciata « Paoblog

  10. Pingback: Noi parliamo di sicurezza stradale… « Paoblog

  11. Pingback: L’inutile clamore sui morti del weekend elettorale: si parla di morti e non di cinture « Paoblog

  12. Pingback: Gli spot con le immagini crude non servono. O forse sì » Il Blog di Sisas

  13. fabrizio dessì
    30 marzo 2010

    complimenti a paoblog per la ricerca sugli spot che parlano di sicurezza stradale.
    meglio sarebbe se la divulgazione avvenisse attraverso la tv generalista con la frequenza degli spot dedicati alla telefonia.
    sarebbe interessante sapere se questi spot divulgati in francia etc.. hanno dato qualche risultato positivo in termini vite umane salvate.
    cordialmente, fabrizio.

  14. Pingback: Gli spot con le immagini crude non servono. O forse sì « Paoblog

  15. Pingback: Ecco perché le cinture servono anche dietro. Per non parlare dei seggiolini « Paoblog

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: