Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Perché va in onda la “roba” di Rino Gaetano?

Fermo restando che i gusti son gusti, trovo alquanto stonata la mail dell’ascoltatore che ha dato il via a questo post di Radio Lifegate.

Proprio perchè ascolti una radio che spazia in più generi musicali, cercando di offrire musica di qualità, ci si aspetta che un ascoltatore che oltretutto ascolta questa radio dalla prima ora,  sia più attento e meno incline alla superficialità.

Anch’io ascolto Radio Lifegate ed ho trovato musica anche rara, di non facile ascolto, talvolta, e sicuramente difficilmente trasmessa se non in qualche trasmissione notturna, di tutti i generi, incluso pezzi che non mi piacciono affatto e, come è giusto che sia, si sopporta per 5 minuti e si passa oltre.

La mia non intende essere una difesa di Rino Gaetano, che ascolto, mi piace, non mi piace, ma trovo fastidioso questo atteggiamento di forte critica per aver ascoltato 3 minuti di musica sgradita. La bassa qualità artistica sarebbe avere 57 minuti di musica di basso livello su 60…

Mi sembra di percepire anche un certo egoismo che tende ad accantonare, a respingere, tutto quello che non piace, (in questo caso al singolo)  anche se dubito molto che Rino Gaetano sia da considerare un cantante riservato ad una nicchia esclusiva.

Forse dipende dal fatto che ho gusti musicali molto ampi…

P.S. Sabato ho comprato Blue Lines dei Massive Attack 😉 … chi deve capire, capisce

°°°

Un ascoltatore ci ha chiesto come può una radio di alto livello mandare in onda “roba come Rino Gaetano, ‘I tuoi occhi sono pieni di sale‘”.

E’ stata formulata, dopo alcune considerazioni, la nostra risposta. Ve la proponiamo, perché spiega qualcosa in più di noi.

Un messaggio ricevuto in queste ore, attraverso uno dei form di contatto presenti sul sito di LifeGate Radio, ha innescato una discussione interessante. Un ascoltatore della prima ora ci ha posto questa domanda:

Dati del mittente:
Nome: Fabio
Cognome: B-

Messaggio: A volte mi stupite, una radio del vostro livello artistico-qualitativo (vi seguo dalla vostra nascita), come può mandare in onda roba come: Rino Gaetano – I tuoi occhi sono pieni di sale – sapete benissimo a cosa mi riferisco. Un brano non alla vostra altezza di certo…

Dopo alcuni scambi d’opinione interni – c’è chi ha scritto e-mail a caratteri cubitali rossi, chi ha replicato “Ma è bellissimo, quel brano!” (Claudio Vigolo), chi ha preferito glissare con un “Rispondi tu…” (Enea Roveda), chi ha fatto notare che “molti dei temi toccati nelle sue canzoni sono ancora molto attuali, senza tempo” (Basilio Santoro) – il selezionatore musicale LifeGate Radio Giacomo De Poli ha preso in mano il suo MacBook, la sua calma, la competenza e il compito di rispondere.

Caro Fabio.

Parlare di musica è un po’ come parlare di cucina. Ognuno ha i suoi piatti preferiti e quelli che proprio non riesce a mandare giù. Non si può dire che uno abbia torto e uno ragione perché il gusto è unico e soggettivo. Quello che si può fare è discutere sulla qualità di un piatto, così come sulla qualità di una canzone o di un artista.

Rino Gaetano non è “roba”, bensì è uno dei più grandi cantautori della storia della musica italiana. Non siamo noi a dirlo, ma la storia; e come noi la pensa anche l’intera critica musicale del nostro paese. Potrà forse non piacerti; ma sul valore della sua opera e di una canzone come questa, proprio non abbiamo dubbi.

Ci dispiace che tu non l’abbia apprezzato. D’altra parte, è giusto che non la pensiamo tutti allo stesso modo, e noi rispettiamo la tua opinione.

Buona giornata e buon ascolto,

Giacomo

Una risposta che, tra i difficili equilibrismi che caratterizzano da sempre la scelta della musica italiana su LifeGate Radio, cerca di tenere in considerazione sia i fattori oggettivi che soggettivi, sia i criteri editoriali che il gusto. Di sale. “Il sale della terra, il sale della vita, il sale dell’amore, il sale che c’è in te”.

Fonte: www.lifegate.it

4 commenti su “Perché va in onda la “roba” di Rino Gaetano?

  1. Francesco
    12 ottobre 2010

    Stamattina, su RadioDue, ho ascoltato “Nuntereggae più” di Rino Gaetano: canzone che non ascoltavo da un po’. È stata una piacevole sorpresa.
    Insomma: mi sembra davvero sciocco lamentarsi che una emittente radiofonica trasmetta brani di un cantautore che ha contribuito alla storia della moderna canzone italiana, piaccia o meno a gusto personale il suo stile.

    * * *

    Bellissimo, davvero bellissimo e raffinato nelle sonorità “Blue lines” dei Massiv Attack, per altro provvisto di cover dalla bellissima grafica: il Guru si delizierà nell’ascoltarli.
    Fra l’altro, se ricordo bene, il brano “Blue lines” è anche la sigla del programma di Milena Gabbanelli “Report” o, almeno, alcune battute di quel brano ne compongono il tema…

  2. Spugna
    12 ottobre 2010

    Se una canzone non piace, basta cambiare…. 🙂

  3. ele
    13 ottobre 2010

    Gusti personali… Io sono cresciuta con Rino Gaetano ed è stato uno dei primi ad uscire dal gruppo e dal sistema fregandosene delle etichette e dello star sistem !
    La ricostruzione della sua vita in tv non gli ha affatto giovato perchè lo ha dipinto solo come uno sballato senza regole.
    Non è vero. Un’anima complessa che si è chiesto il perchè della vita e non si è limitato a viverla.

    • paoblog
      14 ottobre 2010

      Gusti personali, appunto, ma dominati dall’egoismo del singolo così come il telespettatore di cui parlo qui: https://paoblog.wordpress.com/2010/10/04/un-egoista-e-le-previsioni-meteo/

      Rino Gaetano non mi piace? Ed allora invece che cambiare stazione oppure sopportare 3 minuti di canzone, ecco che accuso di cattiva qualità Radio Lifegate…

      Previsioni meteo per gli aquilani? Ed allora accuso il meteo de La7 di essere ridicolo

      Il mondo, si sa, gira intorno a me; quello che non mi piace o non mi interessa è inutile, si fottano il Bene Comune, gli interessi altrui, passioni o quello che è… IO sono importante.

      Che mondo… che gente…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 12 ottobre 2010 da in Pensieri, parole, idee ed opinioni con tag , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: