Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Un libro: Brunò, il commissario francese

di Martin Walker

Ediz. Sperling & Kupfer  – Pagg.  345 – € 10,50 > lo vendo ad € 4,00 + spese spedizione

Trama: Nella cittadina di St. Denis, nel Périgord, la vita scorre tranquilla per Bruno, il capo della polizia locale. Il foie gras è superbo, il vino e i formaggi eccellenti… E in paese non capita mai nulla di grave. Finché un giorno viene scoperto il cadavere sventrato di un uomo, con una svastica incisa sul petto.

Da qui cominciano i problemi per il pacioso poliziotto, che tuttavia, proprio grazie ai suoi metodi poco ortodossi, risolverà il caso portando alla luce una verità che affonda le radici nel periodo tormentato della Seconda guerra mondiale. Originale e ben congegnata, la prima indagine dell’investigatore che la critica ha salutato come il “Maigret” del Périgord.

Letto da: Paolo

Opinione personale: Questo è il primo libro con il commissario Brunò, ma come spesso capita l’ho letto dopo aver apprezzato Brunò nel romanzo successivo, Delitti DOC per il commissario Brunò.  Non posso che confermare quanto già detto in precedenza, circa la piacevolezza del personaggio e della capacità dell’autore di trasportare il lettore sul posto.

La parte gialla del romanzo, è credibile e ben raccontata. Consiglio vivamente di leggere questo primo romanzo innanzitutto, in modo da conoscere al meglio Brunò, che dietro all’apparenza di un semplice poliziotto di campagna, nasconde un vissuto a tratti drammatici ed una certa profondità d’animo.

Dal mio punto di vista, assolutamente di parte 😉 lo consiglio vivamente agli amanti del genere, anche se il paragone con Maigret, citato nel sunto tratto da Ibs, mi sembra un pò forzato.

Annunci

5 commenti su “Un libro: Brunò, il commissario francese

  1. Pingback: L’ odore dell’asfalto « Paoblog

  2. Tiziano
    2 agosto 2011

    Ho finito stamattina il piacevole romanzo giallo , preferisco chiamarlo così dato che apprezzo i dettagli con cui l’autore descrive l’ambiente naturale e i personaggi, “Brunò …” e sono rimasto soddisfatto tanto che cercherò in biblioteca o altrove il secondo di cui si parla bene . E’ l’umanità di Brunò che mi è piaciuta e non è detto che non passi in Dordogne prima o poi almeno per gustare qualcosa e visitare le grotte!
    Chiaramente sono d’accordo con al recensione di Paolo. Tiziano di Brugherio

    • paoblog
      2 agosto 2011

      Se interessa il secondo libro su IBS è in offerta con lo sconto 20%, importante dettaglio, visto che gli sconti superiori al 15% saranno vietati per legge…. 😦

  3. Pingback: I materiali del killer « Paoblog

  4. Pingback: Un libro: Natura morta in riva al mare | Paoblog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: