Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Escherichia coli, svolta nelle indagini: i semi contaminati sono Egiziani

Dopo due mesi di incertezze forse è arrivata la svolta decisiva nell’inchiesta sull’epidemia da Escherichia coli O 104 H:4 che ha colpito la Francia e la Germania, provocando oltre 31morti, 888 persone con l’apparato renale compromesso e 3189 pazienti che hanno contratto la dissenteria emorragica senza conseguenze gravi.

Secondo un report pubblicato il 29 giugno dall’Ecdc, le indagini condotte sulla tracciabilità dei germogli hanno permesso di individuare nei semi di fieno greco importati dall’Egitto nel 2009 e/o nel 2010 il fattore comune ai focolai registrati in Germania e in Francia.

Non è ancora certo che questa sia la causa di tutte le infezioni, perché mancano i riscontri analitici, ma le probabilità sono elevate. Più precisamente il lotto di semi del 2009 è stato utilizzato nella cittadina francese vicina a Bordeaux, mentre la partita del 2010 è stata utilizzata in Germania.

I germogli egiziani non spiegano il caso più recente riscontrato in Svezia, ma c’è un altro elemento da considerare. I semi di fieno greco sono venduti in confezioni insieme ad altri semi, e sono anche utilizzati in cucina come ornamento di altri piatti o come ingredienti minori di preparazione etniche e di ricorrenza.

Considerando l’alta virulenza del batterio basterebbe il contatto di piccole quantità di semi contaminate con altri prodotti alimentari per scatenare la dissenteria emolitica.

Lunedì 4 luglio l’Efsa pubblicherà un documento in cui farà il punto della situazione……..

viaEscherichia coli: i semi contaminati sono Egiziani. Dopo due mesi svolta nelle indagini. Secondo l’ISS l’epidemia non è di origine vegetale | Il Fatto Alimentare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: