Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Il prezzo della correttezza e quello dell’inefficienza…

In questi giorni ho dovuto valutare l’acquisto di 700 kg. di materiale; prezzo medio d’acquisto, giusto per fare due conti, sui 7 € il che comporta una spesa di € 4900 (+ Iva) cosa questa che con la mancanza di liquidità attuale è faticosa.

Il tutto rientra nella gestione oculata di cui parlavo giorni fa; ogni Euro risparmiato, di questi tempi, è un affare, (e non è una battuta) soprattutto considerando le mazzate che arrivano dallo Stato,  ma anche da un Governo che naviga a vista senza peraltro avere neanche le idee chiare o, meglio, le ha chiarissime quando deve garantirsi i suoi privilegi, quelli degli amici e via dicendo…

Detto questo sono stato costretto mio malgrado ad adattarmi al momento ed ho integrato alla richiesta d’offerta per il materiale questa nota:

..vi comunico che dovendo consegnare a Gennaio 2012,  ho la necessità di ridurre al massimo l’esposizione finanziaria relativa all’acquisto dei materiali, per cui un altro fornitore ha accettato (solo per questa fornitura) un pagamento a 90-120 gg. f.m.; va da sè che in questo caso i parametri di scelta non saranno legati solo a prezzo & consegna, ma anche alla dilazione di pagamento.

Non è nostra abitudine strozzare i fornitori, ma purtroppo i momenti sono quelli che sono….

Detto questo sono arrivate le risposte:

il fornitore A da subito ha accettato l’allungamento del pagamento, facendomi un prezzo di 6,80 €/kg. –

B non ha disponibilità di materiale

C ha fatto un prezzo di € 6,80, senza però specificare nulla sul pagamento   

D mi ha offerto ad € 7,32/kg e non può modificare il pagamento.

A questo punto comunico in via informale ad A che gli farò l’ordine.

Dopo 5 minuti mi chiama il responsabile di D che era fuori ufficio, chiedendomi che prezzo mi avevano fatto quelli delle vendite ed ha fatto un salto sulle sedia (virtuale) in quanto secondo lui avevano toppato.

Mi richiama dopo mezz’ora offrendomi il tutto ad € 6,45/kg. e consegna al 1°dicembre il che comporta un pagamento reale a 120 gg.

Lo informo che ho già speso la mia parola con A e che, come sa, quello che dico vale come un contratto scritto; lo sa ed abbozza.

Anche A, una volta saputo che potrei acquistare al 6% in meno, mi dice che “lei deve badare ai suoi interessi”, nonostante gli abbia ufficiosamente confermato l’ordine.

Ma non gira così il mio mondo.

Al di là della parola data, resta il fatto che tendo a premiare i fornitori che collaborano da subito, rispetto a certi che si accodano successivamente per avere l’ordine (e non è il caso di D, sia chiaro).

Il prezzo della correttezza, in questo caso, è di € 245 ovvero di quello che in pratica ci rimetto andando da A.

Diverso è il prezzo dell’inefficienza della persona che mi ha fatto il prezzo da D che, con questo errore, perde un ordine di € 4500…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: