Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Contratti truffa (luce e gas): le regole attuali per tutelarsi dai furbi

Sabato scorso un lettore ha raccontato l’incredibile esperienza nella quale si è trovato quando ha cercato di difendere una vicina di casa da una venditrice che ha esordito con il classico Mi mostra labolletta per favore?  richiesta che è risaputo essere scorretta, come segnalato chiaramente anche dalla A2A, a meno che si sia intenzionati a sottoscrivere un nuovo contratto.

Ma se ti chiedono divedere la bolletta da subito, non fidarti, e mandali via.

Ieri il Portale dei consumatori ha dedicato un paio di articoli a queste vicende, ribadendo i consigli principali per difendersi dai venditori scorretti che, poco da fare, (non si offendano gli onesti) sono la maggioranza:

In attesa delle nuove regole, è bene “ripassare” i consigli sempre validi per evitare di cadere in trappola.

  • Innanzitutto è sempre opportuno chiedere all’agente di identificarsi e di precisare per quale società lavora.
  • Leggere con attenzione prima di firmare è buona norma, meglio ancora chiedere spiegazioni puntuali sulle condizioni economiche dell’offerta, sulla periodicità di fatturazione e se le bollette saranno prevalentemente basate sui dati effettivamente rilevati o su stime.
  • Non dimenticare mai che, anche una volta concluso il contratto, esiste il diritto di ripensamento: se si cambia idea e non si vuole più il contratto, entro 10 giorni si può chiedere di annullarlo.
  • Se nonostante ogni accortezza ci si ritrova con un contratto che ci lega a un nuovo operatore senza averlo richiesto, si deve subito fare un reclamo all’azienda che ha emesso la bolletta e chiedere che esibisca una copia del contratto contestato.
  • Se entro 40 giorni il fornitore non risponde o non fornisce riscontri esaurienti, si potrà inviare copia del reclamo allo Sportello per il consumatore dell’Autorità per l’energia, all’indirizzo mail reclami.sportello@acquirenteunico.it, al fax verde 800-185025 o all’indirizzo di posta Sportello per il consumatore di energia c/o Acquirente Unico, Unità Reclami,  via Guidubaldo Del Monte 72, 00197 Roma.

Articoli correlati QUI

Clicca QUI e guarda anche la trasmissione di Rai3: Codice a barre.

2 commenti su “Contratti truffa (luce e gas): le regole attuali per tutelarsi dai furbi

  1. Paoblog
    19 luglio 2012

    Leggi questa inchiesta sui contratti truffaldini “porta a porta”: http://inchieste.repubblica.it/it/repubblica/rep-it/2012/07/13/news/la_truffa_della_bollette-33421324/

  2. Pingback: Inchiesta sulle truffe del “porta a porta” « Paoblog

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: