Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Scaricare un camion in sicurezza: si può fare di meglio…

Questo post ce l’ho in mente da quest’inverno, ma scattare foto dall’auto nelle buie mattine milanesi non è facile, a meno di fermarsi, ma a quel punto si sarebbe persa la prospettiva dell’automobilista, che è quella che mi interessa.

Il tutto si svolge in strada, davanti ad un supermercato in Viale Marche, in una zona dove la sosta è tassativamente vietata e non c’è un’area di carico/scarico, cosa questa che peraltro non garantisce nulla a chi la deve usare per lavorare.

Comunque sia essendo quotidianamente alle prese con le problematiche legate allo dello scarico di camion, ritengo che siano operazioni che si possono effettuare in sicurezza.

Di certo non come potete vedere nelle foto che seguono, scattate in giorni diversi poco prima delle 7 e, ricordatevi che adesso la visibilità è buona, ma in inverno, tutto cambia…

Nella foto qua sopra potremmo dire che i bancali depositati in strada fungano da guard-rail a protezione dell’area di scarico, ma certo non dell’automobilista che sopraggiunge…

In questa foto la zona è più sgombra ed anche se non la vedete bene, c’è da considerare la presenza della rampa del camion abbassata per movimentare i bancali; rampa che si pone quindi a circa 1,5 – 2 metri da terra e nella maggior parte dei casi non è dotata di luci e/o catarifrangenti che la rendano visibile.

Rampa che come potete vedere da questo video pubblicato su SicurAuto, può essere una trappola mortale per un’automobilista.

In aggiunta a questo, gli addetti allo scarico non indossano mai un gilet ad alta visibilità che aiuterebbe…

Ed i rischi, come detto, sono molto alti e si possono ridurre con pochi accorgimenti … (qualche cavalletto con luci lampeggianti posto ad una certa distanza, ad esempio… persino un triangolo, seppur sia un segnale “fuori ordinanza”, aiuterebbe…)

Niente è peggio di un incidente evitabile. 

6 commenti su “Scaricare un camion in sicurezza: si può fare di meglio…

  1. Pingback: Container “in libertà” sui tir. E alla prima curva allegra ci piombano addosso | Paoblog

  2. Pingback: Carichi sporgenti, un esempio da non imitare | Paoblog

  3. Pingback: Rampa di lancio per automoblista distratto | Paoblog

  4. Pingback: Le “semplificazioni” che complicheranno il traffico… « Paoblog

  5. Maurizio Caprino
    19 giugno 2012

    A suo tempo denunciai i rischi che le pedane creano ai motociclisti, ( http://mauriziocaprino.blog.ilsole24ore.com/2007/11/quando-i-motoci.html )però in effetti ci sono rischi anche per gli
    automobilisti.

    Soprattutto negli orari in cui spesso si concentrano le operazioni di carico e scarico sulle strade cittadine (la mattina presto), specie d’inverno al Nord (il sole sorge più tardi che nel resto del Paese).

    Non ci sono ancora notizie di incidenti gravi, non so se perché non ne sono mai accaduti o perché le cronache si sono sempre occupate d’altro. Però è bene pensare al problema. Questo vale soprattutto per noi che guidiamo, in modo da essere più prudenti: se aspettiamo che ci pensi qualcun altro, stiamo freschi.

  6. Poppea
    19 giugno 2012

    Chiunque intenda aprire un supermercato dovrebbe assicurarsi la sosta per lo scarico merci, secondo me è la prima cosa, anzi non dovrebbero consentire l’apertura a chi non ce l’ha ………ma siamo in italia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: