Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Arriva un Suv in velocità, il conducente è ubriaco e non vede 15 biciclette…

Il fatto che l’auto fosse un Suv, è un dettaglio che serve ai quotidiani per attirare la facile attenzione, tuttavia così come è vero che non in genere non leggi titoli che parlano dell’utilitaria (o della familiare) che investe qualcuno, è anche vero che un Suv, con la massa che si ritrova, ha un valore distruttivo aggiuntivo.

Resta il fatto che l’eccessiva velocità, in aggiunta alla mancanza di riflessi causati da un tasso alcolemico che sembra essere stato superiore di 3 volte al limite massimo, ha fatto la differenza.

Sappiamo bene che la legge sull’Omicidio stradale è stata archiviata, tuttavia preso atto che l’incidente ormai c’è stato e la povera Altea non ritornerà in vita, non riesco ad accettare che i nostri politici non siano in grado di tutelarci con leggi adeguate;  è vergognoso leggere che:

Il conducente del mezzo, incensurato, è tornato a casa dopo essere stato sentito dai carabinieri …..è stato denunciato in stato di libertà per guida in stato d’ebbrezza, e verrà con tutta probabilità denunciato per omicidio colposo.

L’imbecille è tornato a casa e se la caverà con poco, ritengo, viste anche altre sentenze a dir poco discutibili

Al pari di Lorenzo, Altea invece non tornerà…. quante persone devono morire ancora?  … chiamala giustizia se ti va…

Clicca qui per leggere il parere di Maurizio Caprino

Un commento su “Arriva un Suv in velocità, il conducente è ubriaco e non vede 15 biciclette…

  1. Nancy
    13 novembre 2012

    Un’altro angioletto volato in cielo troppo presto per colpa di un piede, mano e testa di un assassino!

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: