Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Parole ad alta voce sull’Amicizia…

In questi giorni c’è stata una certa attività fra Bloggers ovvero il buon Francesco ha inviato ad Ele di Siena un calendario con un suo disegno scegliendo con cura il soggetto, in modo che fosse di particolare gradimento per Ele.

Nel contempo, e del tutto casualmente, anch’io ho inviato due buste, ad Ele di Siena ed a Luisa di Brescia  con un acquisto pensato ma d’istinto, per così dire.

Un tentativo di inviare una carezza per l’anima a due persone che hanno pesantemente sofferto, nelle ultime settimane, a causa della perdita della mamma l’una, del fratello l’altra.

Dapprima mi ha scritto Ele di Siena per rendermi partecipe dell’arrivo della busta romana:

arrivata la busta di Francesco… che pensiero gentile!!! mi è piaciuto tantissimo, ma anche se non mi fosse piaciuto, sarei rimasta colpita dal gesto…

gli ho scritto per ringraziarlo e gli ho detto anche che ha avuto davvero una sensibilità non comune per omaggiare persone che conosce solo di… penna… ops, tastiera!!!

Come ho detto ad Ele,  il “non conoscersi” di persona fra noi della Rete di Paolino (che dovrebbe essere una costola del Blog, ma in realtà è l’Anima stessa…) non è certo un limite, anzi… 🙂 …. il forte legame di amicizia e di sostegno che ci lega, va ben oltre le distanze e la frequentazione….

Ed infatti Francesco ha inviato un calendario anche all’amica Diana che lui, in realtà non conosce affatto, dato che è un mio contatto con il quale lui non ha mai avuto a che fare, se non tramite il gradimento dei suoi disegni che Diana esprime su Facebook.

Anche in questo caso il soggetto è stato pensato ad hoc, come segno aggiuntivo di attenzione…

Questa mattina il messaggio inviatomi da Diana, ancor prima di scrivere direttamente a Francesco:

busta ricevuta.. in questo mondo difficile è meraviglioso riscoprire persone così tanto piene di vita..quella buona..quella che fa respirare aria buona..

Successivamente ho ricevuto un messaggio da Luisa di Brescia:

Sono arrivata a casa da pochi minuti e sulle scale, come ogni giorno, trovo la Posta che gentilmente mio suocero ritira… tra varie cazzate la tua busta, salgo in casa curiosa apro…

Ecco Guru, cazzo, sei riuscito a commuovermi!!! Grazie grazie grazie di cuore per questo pensiero….

E come ha integrato Francesco:

Belle le sensazioni che ti invia Luisa; toccante come una perdita può trasformarsi in una sorta di guadagno affettivo se si hanno amici attorno.

Ieri Ele di Siena non aveva ancora ricevuto la mia busta ed entrambi temevamo fosse stata smarrita; ma questa mattina ho trovato anche questo messaggio:

è arrivato il regalo!!!! mi sono commossa…. e ci è scappata anche la lacrimuccia… ne ho appena iniziato un altro e non mi piace abbandonare i libri che mi piacciono, ma appena finisco lo leggerò con gli occhi e con il cuore… grazie grazie davvero amico mio…. ti voglio bene…

Il 9 aprile 2013, mi riscrive in merito Ele di Siena:

a proposito di quel libro… nonostante parli di un argomento che mi terrorizza (perchè nonostante i miei sforzi che da anni faccio su di me per cercare di vedere la morte come un evento naturale che prima o poi arriva, io sono terrorizzata dalla morte e dalla sofferenza delle persone che amo e per me stessa) è un libro bellissimo, che ti infonde una serenità infinita mentre lo leggi…

mi ha accompagnato per due sere, perchè si legge così bene e ti prende così tanto che non puoi smettere di leggere, di quelle in cui vivevi una strana atmosfera, di cambiamento, di abbandono, di incertezza… grazie ancora

Insomma sebbene sia abituato, ma non assuefatto, a queste manifestazioni di affetto ed amicizia che viaggiano su è giù per il web, è anche vero che ogni volta mi emoziona essere parte di questo gruppo di persone, così speciali… che siano Donzelle con le quali di solito ho maggior facilità ad intendermi oppure Ometti …. 😉

Pensieri & Parole correlati:

L’Amicizia è qualcosa di più di un click su Facebook…

Una volta di più, il termine Amicizia si usa a sproposito

Meglio perdonarsi in fretta oppure aspettare un pò?

Bersani e la magia degli incontri (casuali)

Che bel consiglio: La tristezza è contagiosa? Meglio cancellare gli amici “negativi”

Conoscenza + sincerità + sensazioni = Amicizia

Son contento, lo spirito originario del Blog, non si è perso per strada, anzi, rilancia…

Conoscenza + sincerità + sensazioni = Amicizia

 

6 commenti su “Parole ad alta voce sull’Amicizia…

  1. Pingback: L’Amicizia disinteressata, una volta di più, incrocia il cammino del Blog « Paoblog

  2. Pingback: Un libro: Dove sono gli uomini? « Paoblog

  3. Francesco
    6 dicembre 2012

    E sì, verissimo: spesso sono quelle piccole attenzioni, che potrebbero somigliare a gesti insignificanti e privi di importanza, a contribuire a rendere migliore se non proprio il mondo la nostra vita, aiutandoci a ritrovare il sorriso e quell’attimo di serenità e di speranza capace di avviare il motore della fiducia e dell’andare avanti con ritrovate forza, voglia volontà.

    In questi giorni – dato il brusco calo delle temperature che qui dove si è abituati a un clima molto mite hanno raggiunto quasi il massimo del freddo che si percepisce in inverno, per di più aumentato nella percezione da un vento fortissimo – ho acceso il camino per riscaldare meglio lo studio che affaccia sul lato più frondoso e in ombra del giardino e, dunque, è un ambiente molto freddo e difficile da scaldare.

    Il camino fa compagnia mentre lavoro, con il suo crepitare di legna e le fiamme che riscaldano come delle coccole. Per alimentare queste carezze di calore, gradevoli e finanche necessarie alla vista come al corpo, c’è bisogno però di “distrarsi” ogni tanto dal lavoro, “perdere” un po’ di tempo e compiere quei piccoli gesti necessari ad alimentare le fiamme e mantener vivo il cuore.

    Ecco: quei piccoli gesti riservati al camino, apparente perdita di tempo se si ragiona freddamente considerando che “il tempo è lavoro e, quindi, denaro”, sono come quelli che dedichiamo all’amicizia.

    Piccole cose che alimentano qualcosa di grande e necessario per l”anima e per il corpo.

  4. Nancy
    5 dicembre 2012

    Quel richiamo del cuore non può essere comandato e quindi il caso o la mano invisibile ci fa incontrare… : ) + ❤ = tutti NOI.

  5. ele da siena
    5 dicembre 2012

    Bello, davvero bello come ci si ritrovi tra persone diverse ma unite… Come dice Nancy, il caso non esiste? Chissà, in genere sono un misto tra l’irrazionale puro e la razionalità più concreta: mix esplosivo che spesso mi manda in confusione nelle mie pseudo certezze. Ma forse credo anche io che il caso non esista… esiste un richiamo del cuore!!!

  6. Nancy
    5 dicembre 2012

    Sono felice di leggere in queste parole lo spirito della amicizia nata per caso anche se credo anzi ne sono certa: il caso non esiste e come tale diventa una realtà di quella vita che piano scriviamo e viviamo; qua, la o semplicemente ovunque ogni uno di Noi sarà. Vi sorrido e abbraccio tutti con il CUORE!

I commenti sono chiusi.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 5 dicembre 2012 da in Amore, Amicizia & Sentimenti, Gli Amici, Pensieri, parole, idee ed opinioni con tag .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: