Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Arriva un imbecille, ma il V-red….mi vendica

imagesPoche ore fa stavo percorrendo la tangenziale Ovest ed avevo già imboccato la corsia per uscire quando è arrivato a fortissima velocità una VW Scirocco bianca che, piuttosto che frenare ed accodarsi, si è infilata tra la nostra macchina ed il guardrail facendoci prendere un bello spavento, sia per la pericolosità della manovra (spazi ridotti + alta velocità) sia perchè è arrivata così forte da essere inaspettata, di fatto ho sentito lo spostamento d’aria ancor prima di capire che fosse.

Va da sè che ho lampeggiato con insistenza ed allora l’imbecille, al fine di giustificare il suo status, ha frenato sino quasi a fermarsi (e pazienza se rompeva le scatole o creava una situazione di pericolo ad altre auto) e procedendo a bassa velocità sino a che la strada si intersecava con il tratto che sfocia poi sulla SS 11.

Avendo quindi dimostrato il suo machismo (che si abbina alla ridotta capacità intellettiva) ha accelerato vistosamente, spostandosi poi sulla corsia di sorpasso, ovviamente senza segnalare e ponendosi di fatto sulla traiettoria di un’auto che sopraggiungeva e che ha dovuto frenare per non tamponarlo.

A quel punto ha scaricato sull’asfalto la sua potenza ed è filato via… ed a quel punto la Signora K mi fa: secondo te lo sa che più avanti c’è il V-red?  😉

La speranza che non lo sapesse mi ha stuzzicato per cui, pur restando nei limiti di velocità del tratto stradale, ho accelerato quel tanto che bastava per arrivare a colpo d’occhio ed infatti ho notato, con estrema soddisfazione, il lampo del flash che si rifrangeva sui cartelli stradali con il limite a 70 kmh. 😀

Si tratta di una piccola soddisfazione, ma sapere che il cretino di turno riceverà una multa, pienamente giustificata, mi farà sorridere per un pò di giorni, al pensiero…

4 commenti su “Arriva un imbecille, ma il V-red….mi vendica

  1. Francesco alias Masomink
    13 gennaio 2013

    Sorriderò assieme a te pensando a questo cretino!

  2. IlPrincipeBrutto
    14 gennaio 2013

    Sto pensando di mettere una telecamera fissa sul cruscotto, in modo da riprendere ogni istante di ogni viaggio. In un caso del genere, ci sarebbe un video con le imprese del deficiente (vale a dire mancante, in questo caso di intelligenza), video che poi si potrebbe consegnare a chi di dovere per le indagini del caso.
    .
    sicuri si diventa, Ride Safe

  3. Pingback: Alla sera ci vogliono ciclisti “illuminati” « Paoblog

  4. Pingback: I segreti per gestire la rabbia in auto | Paoblog

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: