Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Controlla la sicurezza della tua password

Considerando che gli italiani sottovalutano la sicurezza infomatica,  come attesta l’inchiesta sul cybercrimine pubblicata su Wired di aprile, vi segnalo un sito dove potete controllare la sicurezza delle vostre password.

E’ sufficiente digitare la password ed il sistema vi dirà quanto sia sicura.

creare-password-sicure

Volendo, ci sono anche siti dove si può avere un aiuto per la creazione di password; vedi  makemeapassword oppure safepasswd.

Ho fatto un test su quest’ultimo sito, chiedendo una password facile da ricordare ed il risultato è stato questo: solvEnCy6% definita come Forte (strong).

Non dico di no e probabilmente sarà pure facile da ricordare se dovete tenere a mente solo questa, tuttavia visto che la prima regola di sicurezza in merito dice di non usare la stessa password per tutti gli account, va da sè che se, come capita a me, ne devi ricordare 114 (fra personali, aziendali e familiari), il mononeurone collassa. 😀

Per cui mi regolo diversamente ed ovviamente non vi dico come 😉 tuttavia utilizzerò il sito di controllo per aggiornare al meglio le password attuali.

Come commenta un lettore scrivere la propria password su un sito potrebbe non essere una genialata.

Vero, tuttavia nel mio post, sbagliando, ho dato per scontate alcune cose che però scontate non sono, in primis il fatto che i dati di accesso non devono essere condivisi con terzi.

Io navigo in modalità anonima ed il Pc è sempre ben monitorato e controllato, tuttavia i siti di cui parlo sono segnalati da Altroconsumo, per cui mi fido.

Fermo restando che non è mai consigliabile condividere con nessuno la propria password, come ribadisce il lettore nell’ultimo commento, ritengo che possa essere meglio  digitare PW simili alle nostre, giusto per capire quali sono i punti deboli.

Ad esempio se la mia PW fosse Paoblog40 potrei benissimo digitare Taobloc30 e scoprire che è “forte” (60%) e scoprire che con la sola aggiunta di un *  diventa “molto forte” (81%).

In chiusura, un riassunto pubblicato da Altroconsumo in merito alla sicurezza delle password; puoi inoltre leggere un riassunto delle norme principali di sicurezza informatica scritto da Paolo Attivissimo > Clicca qui.

La password è uno dei punti deboli di un sistema di sicurezza: per questo motivo è opportuno che sia il più possibile sicura, che venga mantenuta strettamente riservata e cambiata periodicamente.

Qualsiasi registrazione a un sito ci obbliga ormai a creare, e soprattutto a ricordare, una quantità sempre crescente di password. Ma come creare una chiave sicura e soprattutto come ricordarla con facilità senza rischiare di perderla o farcela rubare?

Una buona password deve conciliare facilità di accesso e sicurezza; tuttavia questo non sempre accade e il problema viene spesso sottovalutato dagli utenti, convinti di conservare le proprie parole chiave in modo corretto.

Le chiavi di accesso, si sa, non hanno tutte la stessa importanza: quella della propria banca o dell’account di posta, per esempio, meriterebbero maggiori attenzioni rispetto a quelle per accedere a forum o a siti che non contengono i nostri dati personali.

Prestate attenzione, dunque, a come la scegliete, al modo con cui la archiviate e alla frequenza con cui la modificate.

 

 

Annunci

3 commenti su “Controlla la sicurezza della tua password

  1. Ale
    4 maggio 2013

    Mi sembra geniale comunicare le proprie password ad un sito che dice di controllarne la forza…

    • paoblog
      4 maggio 2013

      se non fosse che il sito è consigliato da Altroconsumo in un articolo specifico, ragion per cui mi fido della segnalazione.

      In seconda battuta navigo abitualmente in “navigazione anonima” cosa questa che aiuta ed infine c’è un altro aspetto che dovrebbe garantirmi ulteriore anonimato.

      • Ale
        6 maggio 2013

        Il problema di fondo e’ che una password non deve essere comunicata a nessuno, nemmeno all’amministratore di sistema (che, comunque, non ne ha bisogno).

        Fare “pubblicita’” a questo sito (che non alcun dubbio sia onesto) e’ comunque diseducativo: viene fatto passare il messaggio che la password puo’ essere comunicata a terzi; inoltre altri siti dello stesso genere potrebbero essere disonesti e collezionare le password, oppure il sito potrebbe essere stato manomesso e spedire le password ad una terza persona, oppure la password potrebbe essere intercettata, dato che la connessione non e’ criptata.
        Per controllare la forza della propria password forse e’ meglio installare un programma, ovviamente con sorgente disponibile, tipo “John the ripper”, uno dei piu noti in ambito Unix, ma disponibile anche per Windows e Mac

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: