Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Dacci oggi il nostro femminicidio quotidiano

l43-corigliano-calabro-omicidio-130526113426_bigNella foto a lato, la 16enne Fabiana Luzzi, assassinata da D.M.

D.M.?

Interessante come le generalità della vittima, le sue foto, siano sbattute subino in prima pagina e l’assassino venga nascosto, una volta di più, dietro alle iniziali.

Vergognoso poi leggere (su Lettera43) il titolo: Corigliano, delitto d’amore.

Che cosa c’entra un delitto con l’amore?

Alla fine la cronaca quotidiana ti lascia svuotato, ma soprattutto schifato dall’appartenere ad una società nella quale sono sempre di più gli episodi che vedono una donna vittima di … appunto, di che cosa? Ignoranza? Crudeltà?

Nell’ottobre 2012, quando eravamo arrivati al triste traguardo di 101 donne ammazzate, mi ero posto la stessa domanda: 101 donne uccise da _________?

Oggi come allora, per le stesse motivazioni, lascio lo spazio della definizione in bianco, perchè qualsiasi termine non sarebbe realmente corretto.

Criminale? No, perchè in effetti molti di questi assassini sono persone incensurate, all’apparenza normali e via dicendo. Animale o bestia? Visto che spesso gli animali sono meglio di noi umani, è scorretta anche questa. Assassino? Troppo generico e per assurdo, riduttivo.

BASTA! Sono stanco di leggere ogni giorno confessioni di simili deficienti che quasi con noncuranza ammettono omicidi di questa brutalità:L’ha bruciata quando ancora era viva. D.M., 17 anni, ha ammesso di aver prima accoltellato Fabiana e poi di averla cosparsa di benzina e quindi, mentre lei pregava di non farlo, le ha dato fuoco.”

Siamo di fronte ad un’emergenza nazionale, servono risposte precise, dalla politica, dalla legge, dalla Giustizia. E se le leggi attuali non sono sufficienti, abbiamo bisogno di leggi e pene speciali. E le abbiamo bisogno ORA.

Se perlomeno la Giustizia desse risposte rapide, certe e che non prevedano attenuanti (in un omicidio?), sconti di pena e permessi premio, forse sarebbe un passo avanti, tanto più se si considera che questi omuncoli, hanno sempre una donna nel mirino; non è la singola relazione affettiva che non riescono a gestire, ma è il rapporto Uomo-Donna a mostrare i loro limiti ed infatti i loro comportamenti sono ripetuti nel tempo; cambiano le donne, ma non l’atteggiamento nei loro confronti.

Articolo correlati qui

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: