Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Milanese, segnala la cabina telefonica in disuso o degradata

IFLeggo sul Corriere che:

Il traffico telefonico delle cabine è crollato dell’88 per cento negli anni Duemila, sono spariti i gettoni, hanno stravinto i cellulari, quest’enorme rete di apparecchi pubblici è diventata sovrabbondante, accessoria, costosa in misura grottesca (per sostituire o riparare una sola postazione, Telecom spende più di mille euro).

Ma quanti pensionati usano ancora il vecchio telefono sotto casa? Per chi e per quanti, sfortunati, poveri, espulsi, ai margini, la cabina è l’unico strumento di contatto con la famiglia, gli altri, il mondo? «Queste persone vanno sempre tutelate».

Telecom Italia ha deciso di smantellare una cinquantina d’impianti, quest’anno. Telecom chiama e il Comune risponde, rilanciando la campagna per il decoro: «Piano urgente di riordino e pulizia». La mappatura dei «box oggetto di vandalismo e degrado» è stata affidata alle Zone.

Ritengo utile, pertanto, aderire alla richiesta di collaborazione richiesta ai cittadini ovvero di segnalare le cabine telefoniche in disuso, perchè a prescindere dal fatto che noi si utilizzino o meno le cabine, resta il fatto che il degrado chiama il degrado e noi possiamo fare la differenza.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: